fbpx
Menu
A+ A A-

Segneri(M5S). Ilva di Patrica, pronto il Bando per la vendita del sito

  • Scritto da  Enrica Segneri

esegneri 225150Segneri(M5S) "Ilva di Patrica, settimana prossima il bando ministeriale per la vendita del sito".
Roma, 13/02/2019 «La vicenda degli ex lavoratori del sito di Patrica, licenziati nel 2014, è stata nella mia attenzione, già da prima che fossi eletta come parlamentare, questo perché mi ha colpito la determinazione con cui queste persone, da sempre, hanno difeso con forza, il loro diritto di voler lavorare.

Nonostante, infatti, la chiusura e la dismissione dello stabilimento, non si sono mai arresi e hanno cercato di mantenere viva l'attenzione dell'opinione pubblica, con presidi e manifestazioni, cercando soprattutto nella politica, un supporto per non far morire definitivamente questa realtà. Grazie alla tenacia anche di alcuni sindacalisti, vorrei citare in particolare Fabio Bernardini, della FIM CISL, che era presente con me al tavolo al Ministero dello Sviluppo Economico di qualche giorno fa, insieme al Commissario Laghi, al vice capo di gabinetto di Di Maio, Francesco Fortuna, al Responsabile finanziario di Ilva in Amministrazione straordinaria, Claudio Sforza e al Direttore delle Risorse Umane Claudio Picucci, finalmente si è arrivati alla stesura del Bando di vendita del sito, tanto richiesto negli anni passati, il quale verrà pubblicato la prossima settimana e che potrà dare un'altra speranza sia al territorio, che agli ex lavoratori. Ovviamente, ci sarà la massima attenzione, affinché si evitino speculazioni di qualsiasi natura.»

Lo dichiara la Deputata 5 Stelle Enrica Segneri che conclude - «Spero che questa vicenda possa concludersi nel migliore dei modi e nel più breve tempo possibile, per dare finalmente a tutte le persone che hanno combattuto, il giusto riconoscimento, per anni di battaglie, di lotte e sacrifici.»

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici