Menu
A+ A A-

Sanità. Questionario di gradimento dei servizi offerti: perche no?

questionarioservizisanitari 350 mindi Giuliano Fabi - Abbiamo più volte sottolineato che per avere uno standard accettabile di prestazioni nella nostra ASL ci vorranno anni. Liste d’attesa abnormi, disagi al pronto soccorso, investimenti per case della salute che stentano a decollare, sono solo lo specchio di una sanità negata, come sottolineato da Angelino Loffredi nel suo testo ”Attacco alla Sanita”.

Le speranze legate alla fine del piano di rientro tardano a materializzarsi. Continua la logica spietata dei tagli e della riduzione dei servizi gratuiti nella nostra ASL, con la prevenzione al palo. Non oso immaginare lo stato del gradimento dei servizi da parte dei cittadini che pur andrebbe preso in considerazione con dei questionari soprattutto per avere degli input su cui direzionare servizi e operare correzioni. Una delle figure su cui i pazienti manifestano un alto indice di gradimento è quella del medico di Base. Tuttavia gli ultimi decreti sulla appropriatezza prescrittiva, di fatto, si sono abbattuti come un macigno nel rapporto medico paziente creando presso gli studi dei medici di base disagio e discussione.

Tali decreti hanno limitato enormemente il potere discrezionale del medico di base in merito alla prescrivibilità di farmaci e prestazioni. Il paziente si vede negato ciò che prima era concesso e con una non uniformità di vedute tra medico e medico.
Spesso si verifica che un medico prescrive ciò un altro nega nelle stesse circostanze e condizioni. Insomma siamo alle solite. Anzichè controllare abusi e sprechi si emette un decreto senza alcuna logica si vede l’effetto che fa, tanto prima o poi verrà bocciato dal TAR di turno azzerando tutto.
Saremo quindi curiosi di sapere a che punto sono oggi gli indici di gradimento presso gli utenti di questa figura che comunque è e resta uno dei pilastri del sistema sanitario pubblico.

Abbiamo voluto la aziendalizzazione della sanità, abbiamo ormai orientato tutto alla logica del risparmio non preoccupandoci della efficacia, ma le aziende quando forniscono un servizio, in genere, sottopongono all’utente un questionario sul gradimento del servizio stesso. Auspichiamo pertanto che ad ogni contatto con la struttura anche nella nostra ASL, l’utente possa sottoscrivere un questionario di gradimento dove segnalare anche eventuali disfunzioni e criticità. Sarebbe una forma di partecipazione e un modo per avvicinare l’utente alle problematiche della struttura. Ci sarebbero poi degli indici che permetterebbero, nel tempo, di valutare l’andamento dei servizi e di chiamare i responsabili a risponderne. Nelle regioni del Nord è prassi, da noi non ci resta sperare che venga reso obbligatorio per legge.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici