Menu
A+ A A-

Vecchie ricerche per nuove speranze

Crioterapia estetica 350 260 minDr. Antonio Colasanti - I dottori Smith e Fay hanno comunicato ad un congresso sul cancro tenutosi a Saint Luis, Stati Uniti, un lavoro sul trattamento del cancro per mezzo della refrigerazione dell organismo.
I medici sono partiti dalla nozione che la vita delle cellule neoplastiche è incompatibile con una temperatura bassa alla quale invece resistono le cellule normali. Essi si sono proposti di abbassare la temperatura dei cancerosi al grado predetto nella speranza di distruggere il tumore. Sono riusciti a portare la temperatura a 31.5 gradi.

A tale scopo è bastato usare acqua ghiacciata applicata sul corpo in compresse o in borse. Occorre tenere la temperatura per 5 giorni rinnovando le applicazioni.
Le funzioni organiche restano quasi sospese, quelle di reni ed intestino sono inibite, il cuore riposa, il ricambio depresso, si realizza una specie di vita latente paragonabile a quella degli animali ibernati o anche dei semi vegetali che pur non avendo alcun ricambio organico si mantengono atti a germinare.
Gli autori hanno sottoposto al trattamento solo cancerosi terminali inoperabili.

I malati sopportano bene la refrigerazione protratta, restano svegli e sorridenti ed al momento della cessazione della refrigerazione si sentono piu forti.

Lo stato di ibernazione cosi provocato e un fatto realizzabile, ed un trattamento del genere potrebbe convenire non solo per il cancro ma anche per altre malattie. Lagrolet, fisiologo di Bordeaux, aveva già fatto tali tentativi per curare la tubercolosi polmonare con la refrigerazione generale.
Questa terapia è stata largamente applicata nella febbre tifoide, non si era pero mai giunti alla ibernazione.

Queste notizie appaiono sulla rivista "Sapere" edita da Hoepli nel 1938.
Sono passati 80 anni e tali ricerche i sono state abbandonate.
Sarebbe auspicabile un rinnovato impegno su metodiche semplici che potrebbero portare a soluzione con metodi meno invasivi.

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici