fbpx
Menu
A+ A A-

Il Collettivo Storie D’amare e le Anime migranti

nadeia 350 260 mindi Nadeia De Gasperis - Lo scorso giovedì si è tenuto a Sora, presso in DeLiri Caffeè Bistrot, un interessante convegno organizzato dal Collettivo Storie D’amare. Dopo il confronto pubblico di fine luglio in Piazza Mayer Ross a Sora, che ebbe lo scopo di raccontare le origini delle migrazioni, scardinare i luoghi comuni, imparare l'accoglienza, e dopo il Presidio #iostoconriace in Piazza Santa Restituta a Sora, del 7 ottobre, è stata l’occasione dell’incontro dal titolo Anime migranti. Le immigrazioni dall’Africa. Questioni aperte.

L’evento si è tenuto in collaborazione con la rivista Confronti della Chiesa Valdese e dell’Istituto di studi politici S. Pio V, IDOS. Ai presenti sono state distribuite copie del dossier statistico Immigrazione 2018 IDOS. Ad intervenire sono stati i membri del collettivo Gabriele De Ritis e Maria Laura Bartolomucci, la prof.ssa Maria Cristina Ercolessi, africanista dell’Orientale di Napoli, il prof. Pittau, Presidente del Centro Studi IDOS e Pasquale Beneduce dell’Università di Cassino, che hanno parlato a un pubblico attento di cittadine e cittadini sorani e non, migranti dal nord al sud e dal sud al nord, dall’Africa all’Italia, insomma una eterogenea popolazione di esseri umani.

I membri del Collettivo, un progetto in divenire che vedrà la collaborazione anche dell’associazione Rise Hub dellaAnime migranti Valcomino, da anni impegnata in progetti di integrazione a livello locale e internazionale, hanno illustrato il progetto che avrà lo scopo istituire uno sportello giuridico di consulenza ai migranti, ma prima di tutto di sensibilizzare. Il principio ispiratore è quello che il collettivo diventi uno spazio educativo ma soprattutto emotivo che aiuti i ragazzi, spesso molto giovani , a elaborare la propria esperienza e definire la propria identità, avvicinare le cittadine e i cittadini con progetti di inclusione ma anche di “sana normalità”. A seguire, gli interventi dei professori hanno sfatato i luoghi comuni sui quali è fondata la campagna di odio che ha allarmato perfino il procuratore generale della cassazione della Repubblica che proprio quest’anno in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario ha esordito dicendo di essere molto preoccupato per il clima di odio che si è instaurato nel nostro Paese, una frase che dà la percezione di dove e quali siano i rischi di criminalità. La misura dei rischi che corriamo è stata data anche dal dispiegamento di forze dell’ordine, carabinieri, polizia di Stato, polizia urbana, che presidiavano il luogo dell’incontro per timore di manifestazioni della destra estrema.

Altre risposte sono state date alle domande che troppo spesso nella demagogia delle campagne propagandistiche delle destre, generano confusione, sul perché, per esempio, i migranti non sono un peso ma una risorsa, economica e demografica, e sul perché non rappresentino un rischio ma una fonte di salvezza per il nostro sistema previdenziale, e su quelle incongruenze, su cui è stata fondata la campagna razzista, del perché giovani ragazzi debbano pagare le tasse e non avere diritto a un lavoro dignitoso ma piuttosto sfruttati e sottopagati, fare il lavoro “sporco” che i nostri giovani mai farebbero.

A noi che non guardiamo alle cause strutturali del perché si parta, alle diversissime ragioni, che spingono per esempio gli africani a muoversi verso l’Europa, un numero comunque neppure confrontabile con le persone che si muovono entro i confini del continente stesso dovrebbe essere rivolta una lecita domanda: «Come si può ridurre un essere sociale a categoria, “migrante”, un essere umano che ha un progetto di vita e capacità di agire che andrebbero viste in sé?». Finché a separarci saranno le nostre barriere mentali sarà difficile ridurre la distanza con questi ragazzi, comprendere le ragioni per le quali si intraprende un viaggio che seppur rischiosissimo e incerto, è comunque più sicuro di quello che si lascia.

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Sora. 99milioni per rimediare ad un grave errore

  • Pubblicato in Partiti

ospedalesora 350 260 minOspedale di Sora, 99milioni di euro stanziati per rimediare ad un grave errore. Il nosocomio non doveva essere costruito in quell’area che è pericolosissima.

Negli anni ’70 si opposero al progetto SOLTANTO i Comunisti. Avevamo ragione!

Sora, 05.01.2019 – In questi giorni in tanti esultano per i 99 milioni di euro stanziati per l’ospedale SS. Trinità di Sora. Addirittura politici di entrambi gli schieramenti fanno a gara per prendersi i meriti relativi allo stanziamento. Peccato che nessuno ricordi la storia, quella vera. Ve la ricordiamo noi.

L’Ospedale volsco è ubicato in una zona sismica, classificata ad alto rischio! SOLTANTO i Comunisti già dagli anni ’70 si opposero alla sciagurata progettazione in quanto sbagliata e pericolosa. Ma i democristiani preferirono speculare!

Oggi, qualche generazione più avanti fatta anche di figli e figliocci di democristiani della prima ora che proprio benedirono la follia dell’ospedale costruito a San Marciano, ci viene a dire che tutto va bene e che dobbiamoPRC - Ospedale di Sora festeggiare perché piovono milioni per il nostro nosocomio. A loro e poi a tutta la cittadinanza va detta la verità: costruire un ospedale in zona altamente sismica è stato un grave errore, che paghiamo ancora a caro prezzo.

Pensate soltanto a quanto sia difficoltoso accedere alla collina di San Marciano; pensate alla struttura simil labirinto che è stata realizzata. Un ospedale che si possa definire Ospedale, è un’altra cosa. Questo noi lo chiamiamo, da sempre, spreco. Questo noi lo chiamiamo, da sempre, sperpero di danaro pubblico. Noi conosciamo la storia e la ricordiamo. I Comunisti avevano ragione, peccato solo che di ragione a volte si può morire, così proprio come sta succedendo alla nostra amata Sora.

Il segretario Prc -Provincia di Frosinone

Paolo Ceccano

Il segretario Prc – Circolo di Sora

Giuseppe Di Pede

 

Inviato da Irene Mizzoni

Clicca sulla locandina a destra per ingrandirla

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Sora. Emessa ordinanza contro distacco dei contatori

  • Pubblicato in da Sora

M5S logo minM5S - Distacco contatori: accolta la richiesta di emettere un’ordinanza

Si prende atto che il Sindaco De Donatis ha emesso l’Ordinanza del 13 dicembre 2018, n. 203 per bloccare il distacco dei contatori da parte del gestore idrico.

Il 3 dicembre scorso il M5S Sora aveva chiesto l’adozione del provvedimento (si veda il link: http://www.sora5stelle.it/acea-non-stacchi-i-contatori/) sollecitandone successivamente l’emanazione in data 11 dicembre (si veda il link: http://www.sora5stelle.it/raccolta-firme-contro-i-distacchi-dei-contatori/).

Pur apprezzando l’operato del Sindaco e la sensibilità dimostrata per la vicenda, si auspica che per il futuro simili provvedimenti vengano adottati con maggiore celerità al fine di tutelare i cittadini economicamente più deboli. L’unico rammarico, purtroppo, è che tra la prima richiesta e l’adozione dell’ordinanza sono passati dieci giorni, durante i quali sono state disalimentate altre utenze idriche.

Un ulteriore augurio è che una questione così delicata possa attirare l’attenzione ed essere affrontata da tutte le componenti politiche cittadine, indipendentemente dagli eventuali incarichi istituzionali ricoperti dai loro membri. Infatti, i problemi legati all’acqua, in particolare alla gestione del servizio idrico, sono complessi e molto sentiti dalla cittadinanza e dovrebbero essere affrontati a prescindere dalle appartenenze politiche.

Si fa presente, infine, che nel gazebo che si svolgerà domani – salvo avverse condizioni meteorologiche – dalle ore 09.30 alle 19.00 in piazza S. Restituta, la raccolta firme prevista per sollecitare l’adozione dell’ordinanza non sarà più effettuata in quanto il risultato è stato raggiunto.

 

Sora, 14 dicembre 2018

Il Portavoce, Fabrizio Pintori

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Leggi tutto...

Sora. “Ambiente Surl, brutto e pietoso spettacolo offerto alla Città”.

Bandieraprc 350 260Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea
Circolo “Antonio Gramsci” Sora (Fr)

“Ambiente Surl, brutto e pietoso spettacolo offerto alla Città”.

Lo spettacolo offerto alla città nell’ultimo consiglio comunale è veramente brutto e pietoso, una delle società più importanti gestite dal Comune di Sora, continuerà a non avere un presidente, per questioni di potere e lana caprina tra i consiglieri di maggioranza.
Purtroppo, dopo la gestione del dott. Saltelli (dimessosi per problemi in "teoria" ancora ignoti, ma terribilmente chiari ed evidenti) si continua ad avere una società in stand-by che potrebbe fare molto di più, ma senza un vero e proprio piano industriale di sviluppo, resterà sempre così.

Tutto ciò, è in netto contrasto con quanto sbandierato in campagna elettorale (vedasi punti 1.6 e 1.7 del programma elettorale), infatti la Tari, resta una tassa ancora alta in quanto non si sono attuate vere politiche di risanamento, che potevano permettere la riduzione della stessa.

Vogliamo ringraziare le Lavoratrici e i Lavoratori di Ambiente Surl, che ogni giorno fanno un grande lavoro verso la città, puliscono le strade e ritirano a casa nostra i rifiuti, anche loro meriterebbero una Società sana, che possa garantire stabilità e occupazione, e che sappia guardare alle sfide furture, in un tempo in cui è aperto un grande dibattito in Italia e in europa sulla gestione e sullo smaltimento dei rifiuti.
A questa amministrazione, e purtroppo per questa città, manca visione e progettualità per il futuro, azioni necessarie per una città e per un territorio che hanno grandissime potenzialità che stentano a decollare.

Non staremo di certo a guardare, metteremo in campo tutte le azioni necessarie ad informare la cittadinanza, al fine di dimostrare che questa amministrazione è inadeguata e incompetente, e con la sua (in)azione sancisce l' inesorabile arretramento della città
.
Sora, 28 Novembre 2018

PRC-SE Circolo “Antonio Gramsci” Sora (Fr)
Il Segretario Cittadino - Giuseppe Di Pede -

Leggi tutto...

Sora. Maggioranza in crisi, non si nasconda dietro un dito

M5S Sora - Il Re è nudo!
Nell’ultimo Consiglio Comunale era prevista all’Ordine del Giorno la designazione dell’Amministratore Unico di Ambiente S.u.r.l., come è noto, il punto è stato ritirato dalla maggioranza, palesando pubblicamente quanto già si conosceva da tempo: le divisioni interne tra i vari Consiglieri.

M5S logo minUfficialmente il punto è stato ritirato in seguito alla presentazione di una nota da parte di un dirigente indirizzata al Presidente del Consiglio con la quale si rappresentava che: «(…) la Commissione (…) è venuta a conoscenza di circostanze che potrebbero inficiare l’esito dei lavori della Commissione sul procedimento». Al riguardo si deve notare che l’avviso per la presentazione delle candidature scadeva lo scorso 31 agosto, nonostante il lasso di tempo per accorgersi di eventuali problemi sia stato più che abbondante, i problemi sono saltati fuori proprio a ridosso della seduta consiliare.

Quali siano queste circostanze, al momento, non è dato sapere, ma si possono solamente supporre.

La realtà, probabilmente, è che la maggioranza si sia divisa sul nome da votare.

Non è certo la prima volta che si verificano delle divisioni all’interno della maggioranza, la differenza rispetto al passato è che questa volta sono manifestamente pubbliche. Se si tratta di una semplice divergenza basata sui requisiti professionali del profilo migliore da votare come Amministratore di Ambiente S.u.r.l. o, invece, di una e vera propria crisi interna destinata a produrre effetti lo si potrà constatare nei prossimi giorni o settimane. Tuttavia, non si deve dimenticare che tra le candidature ne è presente una che più di qualche problema di opportunità politica potrebbe aver provocato alla maggioranza.

Da semplici cittadini ci auguriamo di non essere di fronte all’ennesimo gioco politico basato sulla logica di spartizione delle poltrone, ma di trovarci ad assistere ad un “confronto” acceso tra i membri della maggioranza riguardante esclusivamente le competenze dei vari candidati alla guida di Ambiente S.u.r.l..

Innanzi ai tanti problemi della città è necessaria un’assunzione di responsabilità e chiedersi se si è in grado di fornire delle soluzioni idonee al buon governo cittadino.

Si deve essere consapevoli che per i tanti problemi quotidiani la città, ora più che mai, necessita di risposte in tempi certi, non si può – se così si può scrivere – tirare a campare sperando che la situazione migliori da sola.

Con l’occasione si porgono cordiali saluti.

Sora, 28 novembre 2018

Il Portavoce

Fabrizio Pintori

Leggi tutto...

Sora. Amministrazione De Donatis: dalle parole …… alle parole

  • Pubblicato in da Sora

M5S logo minM5S Sora - Il programma elettorale del Sindaco De Donatis conteneva tante belle parole. A distanza di tempo è sufficiente rileggere il suo programma elettorale per rendersi conto che non si è passati dalle parole ai fatti.

Il punto 1.8 del programma si intitolava “Trasparenza Aministrativa” e conteneva un’enunciazione molto forte: “mai più il diritto come favore”, mentre nel punto 1.9 che si intitolava “Lo Sport è di tutti” era contenuta la seguente frase: “Lo sport a Sora …..deve rappresentare un diritto per tutti…”.

In teoria alle parole sarebbero dovuti seguire i fatti. La realtà, invece, è ben diversa.

Lo scorso mese di luglio i Consiglieri Comunali Pintori e Farina chiesero la Convocazione della Commissione “Cultura e Sport” per eseguire un sopralluogo su un impianto sportivo cittadino e audire in Commissione il Concessionario della struttura sportiva ed il Dirigente comunale competente per settore. Purtroppo, nonostante l’obbligo inderogabile di convocare la Commissione – entro dieci giorni dalla richiesta – non si è ricevuta nessuna risposta ed i Consiglieri sono stati costretti a presentare un esposto alla Prefettura che, con lettera del 14 agosto u.s., ha chiesto al Comune di voler fornire degli elementi di valutazione. Nonostante lo sport debba rappresentare un diritto per tutti (come scritto nel programma elettorale di De Donatis), questo è quello che succede quando due Consiglieri di opposizione chiedono di riunire la Commissione Sport e fare un sopralluogo su un impianto sportivo.

I Consiglieri Comunali: Fabrizio Pintori, Antonio Farina    

Sora 20 settembtre 2018

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Ma non è tutto. Recentemente i Consiglieri Farina e Pintori sono stati costretti ad inviare al Comune una diffida per sollecitare una risposta ad una semplice richiesta di accesso agli atti in merito al medesimo impianto sportivo. Forse con tale comportamento l’Amministrazione De Donatis ha voluto dare attuazione alla frase “mai più il diritto come favore”?

Non si comprende il perché di simili comportamenti da parte dell’Amministrazione, ma si è certi che i cittadini si saranno fatti un’opinione al riguardo.

È strano che vi sia così poca trasparenza proprio da parte dell’Amministrazione De Donatis considerando che il Sindaco in campagna elettorale, insieme ad altri membri dell’attuale maggioranza, a proposito della gestione degli impianti sportivi dichiarò: “(…) è ora di fare chiarezza per capire se ciò che è di pubblico interesse sia diventato invece business privato, (…) È ora di scacciare i mercanti dal tempio della cosa pubblica”. Allora De Donatis stava in opposizione oggi, invece, amministra la città ma quelle dichiarazioni sono rimaste lettera morta.

Sora, 20 settembre 2018

Leggi tutto...

Passi avanti della Globo BPF Sora, Tuscania battuta

Abbraccio GloboBPF Sora 350 260 mindi Carla De Caris, Uff.Stampa Globo BPF Sora - GLOBO BPF SORA-TUSCANIA 5-0
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Kedzirski 5, Petkovic 15, Joao Rafael 8, Nielsen 6, Di Martino 8, Caneschi 6, Bonami (L), Marrazzo 1, Bermudez 14, Esposito 3, Fey 4, Rawiak 6, Farina, Mauti (L). I All. Mario Barbiero; II All. Maurizio Colucci. B/V 12; B/P 19; muri: 7.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA: Peslac, Osmanovic 15, Bertoli 8, Formela 6, Fabi 7, Pizzichini 10, Sorgente (L), Buzzelli 6, Panciocco 6, Fall 3, Gentilini (L), Cappelletti 3, Piedepalumbo. I All. Morganti, II All. Russo, III All. Perez Moreno. B/V 4; B/P 18; muri: 7.
PARZIALI: 25-20; 25-20; 25-21; 25-21; 15-11.

SORA - Ottimo risultato e prestazione per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che nell’amichevole di ritorno con la Maurys Italiana Assicurazione Tuscania, al PalaGlobo “Luca Polsinelli” mostra un buon gioco. Pronta dunque a riscattarsi la compagine sorana con il 3-0 che ha trasformato nel 5-0 dopo che i coach Barbiero e Morganti hanno deciso di continuare l’allenamento congiunto. Quasi due ore di test match durante i quali il peso della preparazione si è fatta ovviamente sentire ma in campo comincia a esserci più padronanza.
“Partita positiva nel risultato – commenta a caldo coach Mario Barbiero -. La brillantezza si è vista solo a tratti ma credo che sia abbastanza normale: stiamo lavorando molto sia dal punto di vista fisico che tecnico, quindi ci può stare un po' di poca reattività soprattutto in difesa e a muro. Tutto sommato la squadra ha giocato in maniera abbastanza ordinata, quello su cui stiamo lavorando sta crescendo, i sistemi di ricezione e la costruzione del gioco iniziano ad andare meglio. Dobbiamo sistemare alcune situazioni soprattutto in momenti difficili ma sono abbastanza soddisfatto di quanto visto sul campo. Anche gli altri, i più giovani, stanno crescendo e rispondendo positivamente, e questo è importante perché quest'anno in campionato saranno importanti tutti”.

Dal versante ospite è il capitano ed ex atleta sorano, Pierlorenzo Buzzelli, a offrire la sua analisi: “Come la precedente, anche questa è stata una prova interessante, siamo riusciti a giocarcela quasi alla pari per buona parte di ogni set, poi è normale che sulle situazioni più delicate viene fuori la differenza di categoria che c’è tra le due squadre. Sia la partita di andata, però, sia questa di ritorno, sono stati due bei banchi di prova per entrambi perché penso siamo riusciti a farli allenare ad un certo livello. Sono contento della mia squadra e penso sia la strada giusta per affrontare il nostro campionato di Serie A2. Sora la vedo bene, mi piacciono tanto sia Petkovic che Joao Rafael, due giocatori che reggono molto bene la categoria. Caneschi poi, penso che confermerà il livello dell'anno scorso. Sora per me è una seconda casa, quindi le faccio il mio più grande in bocca al lupo”.

Allo starting players coach Mario Barbiero scende in campo con Kedzirski al palleggio opposto a Petkovic, Joao Rafael e Nielsen in posto 4, Di Martino e Caneschi al centro, e Bonami libero. La guida tecnica locale invece propone la diagonale Peslac-Osmanovic, i martelli Bertoli e Formela, i centrali Fabi e Pizzichini, e Sorgente libero. Si mette subito alla guida del set la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora con l’ace di Petkovic per il 4-2 e l’attacco di Joao per l’8-6. Fabi e Bertoli rosicchiano punti e soffiano sul collo degli avversari, ma con due mini break positivi i volsci si riportano avanti. Uno porta la firma Di Martino e l’altro quella dello schiacciatore brasiliano entrambi all’ace per il 19-15. Continua a essere la battuta il fondamentale che fa la differenza con Petkovic a destabilizzare la ricezione di Panciocco per il 23-17. Si riscatta subito lo schiacciatore della Tuscia con il servizio in salto che annulla la prima palla set sorana. Delle quattro che restano però Di Martino archivia il game alla prima, 25-20.

Più equilibri nel secondo parziale con il punto a punto mantenuto fino al 13-12 quando la Globo prova a scappare ma Tuscania rincorre bene per la nuova parità del 16-16. Qualche azione dopo sono le bocche da fuoco sorana a mettere la distanza con il 21-18 che con Petkovic diventa 23-19. Resta solamente il tempo di un attacco dal centro di Fabi prima che il muro di Esposito ai danni di Bertoli si trasformi nel nuovo 25-20e nel 2-0 in fatto di computo set.

Redini in mano a Kedzirski e compagni nel terzo game con l’ace di Di Martino che sul 7-3 costringe coach Morganti a richiedere il time out discrezionale. Il gioco però continua a scorrere nello stesso modo con la Globo a tenere stretta le sue 4 lunghezze di vantaggio e la Maurys a non andare oltre il cambio palla al 14-10 e 18-14. Richiama nuovamente i suoi la guida tecnica ospite ma Sora affonda il fendente con il parziale positivo che si traduce in un gap incolmabile per Bertoli e soci che trovano le forza di reagire solo sul 24-18. Annullano 3 palle set ma poi la battuta sull’asta di Formela dichiara il 25-21 e la chiusura del match in favore dei padroni di casa per 3-0.

Si continua a giocare al PalaGlobo un quarto game che, dopo il galleggiamento iniziale per il 10-10, mostra il largo che prendono i bianconerial 14-12 e al 18-15. È con il mini break di 4-0 che il set arriva alle battute finali, 24-19, con la chiusura al 25-21. C’è il tempo anche per un tie break che sul 4-0 e 9-6 sembra non offrire più nulla, invece arriva il guizzo di Tuscania che si riporta sotto fino al 12-11. Bermudez, in attacco e a muro su Cappelletti, dice che è ora di chiuderla, e allora a Caneschi non resta altro che inchiodare sulla rete le intenzioni offensive di Buzzelli, per sentire il fischio conclusivo dell’arbitro sul 15-11.

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Leggi tutto...

Volley. Globo Banca Popolare Frusinate Sora, domani test match con Tuscania

ColucciMaurizio 350 260 mindi Cristina Lucarelli* - Altro test match per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che torna tra le mura amiche del PalaGlobo “Luca PolsinelliLa Maury's Assicurazioni Italiana Tuscania è una buona squadra, che esprime già un bel gioco e che fa del proprio collettivo il punto di forza. «La nostra “cugina” laziale farà sicuramente bene anche in questo allenamento congiunto. Da parte nostra mi aspetto un incontro completamente diverso sotto tutti gli aspetti, sia tecnici, fisici che d'atteggiamento, rispetto all'andata. Mi piacerebbe vedere dai nostri ragazzi qualcosa in più nei fondamentali di muro e difesa, sia dal punto di vista tecnico - tattico che di aggressività. Comunque ci stiamo allenando bene e il gruppo è affiatato e pronto a impegnarsi ogni giorno con sempre crescente sacrificio, dove domani, alle 18.00, affronterà la Maury's Assicurazioni Italiana Tuscania».

Partita di ritorno, dunque, per i due club che si erano affrontati lo scorso mercoledì al PalaMalè di Viterbo da cui la franchigia bianconera è uscita sconfitta. I ragazzi della Tuscia, nonostante la categoria di differenza con i volsci, hanno saputo dargli filo da torcere e forti del parquet casalingo hanno strappato la vittoria. I lirensi si sono subito rimboccati le maniche, però, e nell'amichevole dello scorso sabato hanno pareggiato contro la blasonatissima Cucine Lube Civitanova, indice di un ottimo lavoro di preparazione e di netti miglioramenti registrati nei meccanismi di gioco, così come spiega coach Maurizio Colucci: «A Civitanova abbiamo giocato una discreta gara. I ragazzi hanno prestato attenzione, ognuno per il proprio ruolo, all'utilizzo della miglior tecnica che la situazione di gioco richiedeva e di conseguenza abbiamo commesso meno errori rispetto alle amichevoli precedenti. Sono soddisfatto di come abbiamo interpretato la partita ma siamo ancora lontani dal livello di gioco che dovremmo esprimere in campionato. Tutto sommato, come inizio è assolutamente positivo».

Tornando all'avversario di domani, il mister sorano fa il punto della situazione: «La Maury's Assicurazioni Italiana Tuscania è una buona squadra, che esprime già un bel gioco e che fa del proprio collettivo il punto di forza. La nostra “cugina” laziale farà sicuramente bene anche in questo allenamento congiunto. Da parte nostra mi aspetto un incontro completamente diverso sotto tutti gli aspetti, sia tecnici, fisici che d'atteggiamento, rispetto all'andata. Mi piacerebbe vedere dai nostri ragazzi qualcosa in più nei fondamentali di muro e difesa, sia dal punto di vista tecnico - tattico che di aggressività. Comunque ci stiamo allenando bene e il gruppo è affiatato e pronto a impegnarsi ogni giorno con sempre crescente sacrificio».

*Cristina Lucarelli-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Leggi tutto...

Amministrazione De Donatis: chi la capisce è bravo

  • Pubblicato in da Sora

M5S logo mindi Fabrizio Pintori Portavoce M5S Sora - L’Amministrazione De Donatis: chi la capisce è bravo. Era il 31 gennaio 2017 quando, a pochi mesi dall’insediamento dell’Amministrazione De Donatis, venne discussa dal Consiglio Comunale la proposta del M5S di istituire una Commissione Speciale per aggiornare lo Statuto ed il Regolamento del Consiglio Comunale stesso, al fine di migliorare il funzionamento delle istituzioni cittadine. Come accaduto per tutte le iniziative da noi proposte la mozione fu respinta.

Recentemente si deve registrare una clamorosa retromarcia della maggioranza guidata dal Sindaco De Donatis sulla validità di tale richiesta.

La prova provata è stata fornita, nell’ultimo Consiglio Comunale, dalla sempre più fragile e disunita maggioranza che, nel respingere la proposta di apportare una piccola modifica al Regolamento del Consiglio Comunale, ha rappresentato la volontà di istituire, nei prossimi mesi, una Commissione Speciale proprio a tale scopo.

Questa scelta appare incomprensibile. Perché non accogliere la proposta del M5S a gennaio 2017?

É stato perso un anno e mezzo senza motivo ed a quest’ora si sarebbe potuto avere un Regolamento aggiornato alla legislazione vigente. Certo non si può dire che il comportamento tenuto dall’Amministrazione sia stato lungimirante. Infatti, ipotizzando che la commissione venga costituita nel prossimo mese di settembre, probabilmente il nuovo Regolamento sarà disponibile nel 2019.

In merito alla visione amministrativa e politica dimostrata dalla maggioranza, un altro spunto lo si ricava sempre dall’ultimo Consiglio Comunale. Infatti, è stata respinta la proposta di mozione per salvaguardare, con interventi urgenti, il Castello di S. Casto e Cassio ed utilizzare moderni strumenti per ottenere le somme necessarie ai lavori più corposi. Il motivo della bocciatura lo ha espresso il Sindaco affermando di non voler restare vincolato al contenuto della mozione. Ebbene, avrebbero potuto emendarla e, quindi, farla loro, invece no.

Nel frattempo non ci sarà nessun intervento per salvaguardare il Castello perché l’Amministrazione è in attesa dell’uscita di un bando (chissà quando uscirà e se lo vincerà) per ottenere dei finanziamenti. In caso di nuovi crolli si è certi che il Sindaco sarà pronto ad assumersi, agli occhi della cittadinanza, la propria responsabilità e chissà magari, in futuro, la maggioranza prendendo spunto dalla mozione del M5S formulerà soluzioni simili.

Tali comportamenti fanno sorgere molti dubbi. Siamo forse di fronte a grandi statisti incompresi dei quali non riusciamo a cogliere il profondo progetto amministrativo? …….ai posteri l’ardua sentenza.

Sora, 30 giugno 2018

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Leggi tutto...

Sora. Guardia Medica: ma quale atto dovuto?

  • Pubblicato in da Sora

M5S logo minM5S Sora - Guardia Medica: ma quale atto dovuto?
In merito alle dichiarazioni rilasciate dal Direttore Sanitario facente funzione dell’A.S.L. ed apprese dai mass media si ritiene opportuno fare alcune precisazioni.

Per quanto concerne la decisione adottata dall’Azienda di non far più svolgere le visite ambulatoriali alla Guardia Medica, limitando il servizio alle sole visite domiciliari, il Direttore Sanitario ha parlato di “atto dovuto”. Ebbene, una tale dichiarazione sorprende per più motivi.

Innanzitutto, perché non vi è stata nessuna novità legislativa che obbliga le A.S.L. a limitare il servizio della Guardia Medica, riducendo in tal modo l’offerta sanitaria in favore della popolazione. Inoltre, da quando il servizio venne istituito – circa quarant’anni fa – ha sempre svolto, in conformità al dettato normativo, le visite ambulatoriali.

In secondo luogo, perché nelle altre regioni la Guardia Medica continua a svolgere regolarmente il servizio ambulatoriale, ad esempio nel Piemonte (si veda il link: http://www.regione.piemonte.it/sanita/cms2/guida-al-servizio-sanitario/emergenza/254-la-guardia-medica) e in Toscana (si veda il link: http://www.regione.toscana.it/-/ricorrere-alla-guardia-medica).

Infine, perché il vigente Accordo Integrativo Regionale prevede con precisione il costo delle prestazioni effettuate dalla Guardia Medica per i non residenti, specificando all’art. 37: “visita ambulatoriale € 15,00; visita domiciliare € 25,00;”.

Nelle more che venga fornita risposta all’interrogazione regionale presentata sulla vicenda, si invita il Direttore Sanitario a rendere noto in base a quale nuova Legge dello Stato si può limitare il Servizio di Guardia Medica. Se esiste questa Legge, perché non viene rispettata dalle altre Regioni?

Il M5S seguirà con la massima attenzione e scrupolo i provvedimenti che incideranno sulla sanità, affinché venga garantito e mantenuto un servizio a misura d’uomo. Le scelte e le decisioni adottate dovranno perseguire un unico fine: quello di migliorare la qualità e la quantità delle prestazioni in favore delle popolazione. Si dovranno evitare gli sprechi e il finanziamento di costosi progetti che si ritengono di scarsa efficacia (ad es. Ambufest, Ambumed, P.A.T., ecc.), ma soprattutto si porteranno gli eventuali responsabili di disagi o disservizi nei confronti degli utenti a rispondere davanti alle istituzioni competenti.

Sora, 20 maggio 2018

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici