fbpx
Menu
A+ A A-
Tommaso Cappella

Tommaso Cappella

Giornalista in pensione. Segue il Frosinone Calcio per UNOeTRe.it. E' di Ceccano. Ha lavorato presso La Provincia Quotidiano. Ha studiato al Liceo Classico "N. Turriziani" di Frosinone e poi a La Sapienza Università di Roma.
Vive a Ceccano

URL del sito web:

Frosinone calcio. Obiettivo: ritorno in A

Frosinone Inter Paganiniditesta 350 minTommaso Cappella* - Il Frosinone riparte con l’obiettivo: ritorno in serie A. All’indomani della conclusione del campionato di serie A avvenuta il 26 maggio scorso e che ha sancito la retrocessione del Frosinone tra i cadetti, riparte oggi la stagione dei giallazzurri agli ordini del neo tecnico Alessandro Nesta. Ciofani e compagni si sono ritrovati a Ferentino per effettuare due giorni di test prima della partenza, fissata per il pomeriggio di venerdì, direzione Terminillo. Sono 26 i convocati inseriti nelle tre liste che da regolamento possono essere tesserati in serie B. Della lista A (Over 23) fanno parte: Bardi, Iacobucci, Brighenti, Ariaudo, Krajnc, Capuano, Zampano, Beghetto, Maiello, Chibsah, Ciano, Ciofani, Dionisi, Citro, Trotta.
Nella lista B (Under 23 nati dopo il 1° gennaio 1996) sono inseriti: Marcianò, Trovato, Verde, Obleac, Matarese, Besea, Tribuzzi, Errico, Volpe, mentre Paganini e Gori sono gli unici due della lista C (Giocatori
bandiera).
Al netto delle partenze dunque il Frosinone attualmente
potrebbe acquistare altri tre calciatori over 23 da poter inserire nella lista A, mentre nella lista B è permesso inserire un numero illimitato di calciatori.

Con una rosa quindi da completare il Frosinone riparte per essere tra le protagoniste del prossimo campionati di serie B. Almeno il traguardo dei play off dovrà essere un obiettivo da centrare per provare a tonare in A.
Da venerdì pomeriggio, come detto, la comitiva
giallazzurra si trasferirà sul Terminillo dove resterà fino al 22 luglio, mentre dal 25 al 31 ci si trasferirà a Ronzone in provincia di Trento.

Infine il Frosinone ha fissato anche alcune amichevoli pre-campionato. Le prime due saranno contro squadre di dilettanti come è normale che sia nei primi giorni di ritiro ma pian piano verrà alzato il tiro. Il Frosinone affronterà infatti, dopo Amatrice e Cantalice, anche
il Rieti (squadra di serie C), il Lecce (neopromosso in serie A), il Monza (squadra di serie C) e il 5 agosto al “Del Duca” l’Ascoli (squadra di serie B). Un precampionato dunque ben organizzato che può preparare al meglio il Frosinone in vista della prossima stagione.

*Tommaso Cappella, giornalista volontario in pensione

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Papoccia serve il poker e conferma il tricolore

Papoccia allarrivo 350 mindi Tommaso Cappella - Il ciociaro della Runners Team Colleferro si laurea a Campi Bisenzio per la quarta volta di fila campione italiano amatoriale dei 5000 metri SM 45

Si ripete Diego Papoccia. L'atleta ciociaro di Anagni, portacolori della Runners Team Colleferro, venerdì scorso a Campi Bisenzio, vicino Firenze, ha conquistato per il quarto anno di fila il titolo italiano amatori dei 5 mila master 45 su pista con il tempo di 16', 15’’ e 31’’’. Sul traguardo ha preceduto di oltre 6 secondi il perugino Simone Falomi della Podistica Lino Spagnoli, mentre sul terzo gradino è salito l’altro ciociaro Fabio Lupinetti, tesserato con l’Atletica Città dei Papi di Anagni.
Proprio la Runners Team Colleferro, sul proprio profilo facebook, ha postato un bellissimo messaggio dopo la vittoria di Papoccia. «Ogni parola, ogni aggettivo, ogni commento, ogni opinione, spiegazione o interpretazione non basterà per descrivere quanto successo sulla pista di atletica di Campo Bisenzio, in una caldissima giornata di luglio. Non basterà per far rivivere la grande impresa compiuta dal nostro Diego Papoccia. Non basterà per rievocare le forti emozioni vissute in quei 16 minuti e 15 secondi. Sicuramente non sarà il suo tempo migliore, ma come dice chi conta “Il tempo è importante... Ma interessa chi vince”. Complimenti a Diego da tutta la Runners Team Colleferro per la sua vittoria e la conquista del titolo nei campionati italiani individuali su pista master 2019 nei 5000 metri nella sua categoria SM45. Dopo un anno riconferma quanto già raggiunto in quel di Arezzo: vince e convince in una gara per niente facile, in cui gli avversari hanno tenuto testa all'atleta verde-nero fino agli ultimi giri. Una gara tattica la sua, tenendo sempre il passo nel quartetto di testa, ma mai rischiando, mai azzardando, se non al momento giusto, allungando la falcata negli ultimi giri. Da lì il suo exploit, da lì la sua volata per arrivare al raggiungimento del suo fantastico successo».
«Per il quarto anno di fila ho centrato questo prestigioso traguardo con il titolo italiano dei 5 mila metri - ha dichiarato il quattro volte campione italiano - Una distanza a me più congeniale, anche se l’anno scorso per la prima volta sono riuscito a vincere anche nei 10 mila. Sono quindi molto felice e contento per questa ennesima soddisfazione. E' andata oltre le più rosee previsioni. Una grande gioia che mi sprona a fare sempre meglio. Vorrei ringraziare la mia società, Runner Team Colleferro, in particolare il presidente Soufyane El Fadil e l'allenatore Marco Romano il quale è sempre prodigo di consigli tecnici. Ancora una volta vorrei dedicare questa vittoria alla mia famiglia, specialmente ai miei due figli Matilde e Matteo, oltre a mia moglie Antonella e a quanti mi seguono e mi vogliono bene».

*Tommaso Cappella-Ufficio Stampa

Frosinone pronta ad accogliere l’invasione delle Ferrari

UNA FERRARI 350 260 minTommaso Cappella, Ufficio Stampa - Ancora un’iniziativa da parte della vulcanica e dinamica Marisa Scarchilli. Dopo il notevole successo ottenuto con la Tavola Rotonda “Alimentazione e Sport” che si è tenuta a Frosinone sabato 4 maggio presso la Villa Comunale, patrocinata dal Comune capoluogo e dall'amministrazione provinciale, la titolare della Parafarmacia “DBM farma” di Via Armando Fabi a Frosinone, ha organizzato, insieme con la ”Scuderia Ferrari Club-The Official Ferrari Passion” con sede a Roma Appia Antica, per domenica prossima a Frosinone un ritrovo Ferrari che sicuramente richiamerà tanti appassionati e tifosi del cavallino rampante. “Il nostro club – sottolineano i responsabili romani – nasce 25 anni fa insieme al nostro amico Little Tony, denominato 'Ferrari Club Appia Antica Little Tony'. Ora siamo una Scuderia Ferrari approvata da Maranello con un suo statuto. La nostra Scuderia rimane storica ed unica, rivolta al sociale, specialmente verso i bambini cardiopatici di tutto il mondo. Il nostro presidente è Giorgio D’Antonio mentre il vice è il dottor Adriano Vicari. Siamo presenti in tutto il territorio nazionale e, quindi, domenica anche a Frosinone, e qualche volta ci spostiamo anche all’estero”.

E’ proprio la signora Scarchilli ad illustrare questo evento, in programma domenica 14 luglio '19 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 in ViaMarisa Scarchilli Armando Fabi nei pressi dell’Ospedale Fabrizio Spaziani: “Riteniamo di aver fatto cosa gradita ai tantissimi appassionati della Ferrari presenti in Ciociaria – si limita a dire – Per questo invito quanti vorranno essere presenti in Via Armando Fabi perché trascorreremo una mattinata all’insegna del divertimento e con tante belle sorprese. Tutto questo è stato possibile anche grazie al professor Pulcini, un grande luminare della medicina, conosciuto sia a livello nazionale che internazionale, socio del club e che ha partecipato al convegno alla Villa Comunale di Frosinone il 4 maggio scorso, al quale ci lega una profonda amicizia e stima”. Per scoprire come partecipare e conoscere il regolamento della manifestazione basta andare sulla pagina facebook Parafarmacia DBM farma Frosinone o visitare il sito www.dbmfarma.it.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Compagnone convocata nella nazionale di trampolino elastico

Atlete con Cerroni Tiziana 350 mindi Tommaso Cappella - Dal 7 al 20 luglio si svolgeranno a Fano, presso l'Accademia Internazionale di trampolino, i collegiali di allenamento su convocazione da parte del Direttore Tecnico della nazionale italiana di trampolino.

Oltre al team Italia il direttore ha selezionato le migliori promesse azzurre tra cui spicca l'atleta ciociara Rachele Compagnone di 13 anni la quale vanta un palmares importante con i suoi due titoli italiani di categoria nel 2016 e 2018 e tantissimi podi in tre anni di attività e nelle varie tappe delle prove di coppa campioni e in tutti i campionati vari. Da ricordare la sua partecipazione alla World Age di Brescia dove si è qualificata quarta nella gara individuale per poi concludere al' ottavo posto nella finale tra le migliori di caratura internazionale e ancora quarta nella finale syncro insieme a Sara d'Alessandro.

In Accademia sarà accompagnata da Tiziana Cerroni, la sua allenatrice, la quale, in tre anni, è riuscita a portare la ragazza su ottimi livelli, in una palestra scolastica assegnata dall'amministrazione comunale di Ceccano che ha creduto nelle potenzialità di questo progetto sportivo permettendo alla società di arrivare ad altissimi livelli. Qui lei e le sue compagne si sono potute allenare per competere a livelli nazionali e internazionali. “Aggiungo come riflessione – tiene a sottolineare Tiziana Cerroni - Rachele ha avuto tante convocazioni. Questa però è la più importante in quanto c'è stata una selezione molto rigida tanto che le ragazze convocate nella fascia allieve e junior, oltre alle già note della nazionale attuale, sono solo 4 in tutta Italia”. Oltre alla Compagnone, la società Acrobatic Sport vanta numerosi giovanissimi atleti i qiali, grazie ai loro risultati, hanno portato alto il nome di Ceccano, facendo conoscere questa importantissima realtà sportiva. Il team capitanato da Tiziana Cerroni, direttrice tecnica e di giuria del Lazio insieme ai suoi collaboratori Jacopo Liburdi, Loredana Masi e R. De Pastena, hanno creato una importantissima realtà sportiva.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Ceccano ricorda il grande Giovanni Padovani

All Blaks 350 260 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - Ha preso il via mercoledì sera presso l'Olimpia Park di Ceccano la settima edizione del memorial intitolato a Giovanni Padovani, ex giocatore e allenatore di cacio, oltre che ex segretario ed ex presidente dell'assoallenatori provinciale. E' toccato ancora una volta ai familiari, in particolare alla vedova signora Franca e ai figli Alessandro e Pietro, gli amici di sempre Antonio 'La Barbera' Tomassi, Valentino Trotta e Gianni Oresti, con il supporto logistico del centro Olimpia nelle persone di Guido Compagnone e Giovanni Strangolagalli, ricordare Giovanni Padovani il quale avrebbe compiuto 67 anni il prossimo 9 agosto e prematuramente scomparso il 9 settembre del 2012. Sono 11 le squadre partecipanti: Atletico Ma Non Troppo, All Blaks (proprio queste due aperto questa edizione del memorial), Visen Pirri, Divano Kiev, As Non Po Esse, Smettese, As Messia, Ceccano Summer Academy, Sammontana, As Iacovissi, As Reffe. E' bene sempre ricordare che le prime quattro edizioni del memorial intitolato a Giovanni Padovani si sono svolte al 'Popolla' con un quadrangolare di calcio riservato agli Esordienti, mentre da due anni viene svolto con un torneo di calcio a5 sempre riservato alle giovani promesse che egli stesso amava far crescere sia calcisticamente che educativamente. L'anno scorso la vittoria è andata ad All Blaks e Fabrateria Vetus vittoriose su No Name e Fabrateria Vetus. Il torneo dovrebbe concludessi il 26 luglio.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Ceccano, Giuseppe Bucciarelli neo vice presidente

Bucciarelli Pizzuti 350 mindi Tommaso Cappella - Novità anche a livello societario nel Ceccano calcio 1920, neo promosso nel campionato regionale di Promozione. Si registra infatti l’ingresso nell’organico della compagine rossoblù e ricoprirà la carica di vice presidente, di Giuseppe Bucciarelli, uno dei titolari dell’omonima ottica e nipote di quel Giuseppe Bucciarelli già presidente del Ceccano nella stagione 1987-88 in Seconda categoria e per tanti anni vicino alle sorti della formazione fabraterna. Un periodo storico che ha visto impegnati anche tanti altri personaggi di quel periodo come i vice presidenti Pasquale Serra e Augusto Celli, il segretario Ennio Serra, i consiglieri Giovanni De Santis, Domenico Pizzuti, Felice Masi, Girolamo Pizzuti, Mario Maura, Vincenzo Del Brocco, Vincenzo Maliziola, Angelo “Mazzola” Mastrogiacomo, Giuseppe Ciotoli e Giancarlo Carazzi, con il dottor Giuseppe Paliani a capo della dirigenza. Vantava tra le sue fila giocatori come Pizzuti, Sarti, Compagnoni, Visentin, Mattone, Testa, per citarne alcuni, e con Giovanni Padovani alla guida tecnica.

Il giovane Giuseppe Bucciarelli andrà a ricoprire, come detto, la caria di vice presidente e, quindi, rappresenterà un concreto supporto all’attuale presidente Thomas Iannotta. Doveroso quindi scambiare con lui qualche impressione e, soprattutto, analizzare in prospettiva la nuova stagione. “Anche a nome della mia famiglia sono veramente onorato di entrare a far parte di una società che ritengo prestigiosa visti i suoi trascorsi anche a livello nazionale - sono le sue prime parole – Il nostro sarà un impegno totale. Tra l’altro da tempo siamo impegnati nel calcio, anche perché mio zio Massimo è un ex giocatore del Ceccano e si è sempre occupato in città del settore giovanile. E poi è molto positivo che il Ceccano 1920 e il Rio Fabrateria Vetus abbiano unito le forze dando vita al Ceccano Academy. Quest’anno ricorre il centenario della costituzione della società rossoblù e questo è un altro motivo per cui mi onoro di essere entrato a fa parte di questo progetto”.

Il calcio a Ceccano è in forte ripresa, dal momento che la prima squadra è salita in Promozione e i Giovanissimi del Rio Fabrateria hanno vinto titolo e coppa provinciali. Mai come ora occorre il massimo coinvolgimento della città per continuare a cogliere successi e altre soddisfazioni? “Mi auguro che anche altri operatori economici seguano il nostro esempio e di chi è già impegnato sia come dirigente che come sponsor. Basta un piccolo sforzo per dare tanta forza e credibilità alla squadra. Il mio quindi vuole essere un accorato appello alla città perché aiuti concretamente il calcio che, è bene sempre rimarcalo, oltre che essere la disciplina sportiva maggiormente praticata, rappresenta anche un valido veicolo sociale ed educativo. Anche i tifosi dovranno fare la loro parte sottoscrivendo l’abbonamento per essere ancor più vicini alla squadra del cuore”.

Che Ceccano si aspetta nel prossimo torneo di Promozione? “Vincere di nuovo sarebbe bello. Però ci auguriamo di far bene. So che sia il direttore generale Sergio Milo che il direttore sportivo Livio Pizzuti stanno allestendo una squadra competitiva da mettere a disposizione del neo tecnico Mirco Carlini, uno dei più bravi e preparati di questa categoria. Non va dimenticato nemmeno che il progetto che ho sposato in pieno prevede anche la presenza in organico do giocatori locali. Altro motivo in più perché la città sostenga il Ceccano calcio 1920”.

Infine, come detto, molta attenzione verrà riservata al settore giovanile? “Dovrà essere il nostro fiore all’occhiello – conclude Giuseppe Bucciarelli – Ceccano merita palcoscenici regionali. Dal momento che, nei giorni scorsi, come detto, è stata costituita un’unica realtà locale, la Ceccano Academy, che si occuperà della crescita e valorizzazione dei nostri giovani, sono convinto che tanti ragazzi ne beneficeranno sia per entrare a far parte della prima squadra che in categorie superiori. Noi siamo pronti a fare la nostra parte, mi auguro che lo facciano tanti altri”.

Tommaso Cappella-Ufficio stampa Ceccano calcio 1920

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Il Kanda Fmk di Ceccano promuove le nuove cinture

Combattimento KandaFmk 350 mindi Tommaso Cappella - A Terracina, presso la palestra M. Caiazzo del Master Carmine Caiazzo, 8° dan di Taekwondo ITF, campione del mondo ad Atene 1986 e della Maestra Catia Savarese, si è svolta giovedì scorso la sessione d’esame per gli atleti del Kanda FMK di Ceccano capeggiato dal Maestro fondatore Gianluca Nicolia. Hanno sostenuto l’esame superandolo con il Master Carmine Caiazzo e la Maestra Catia Savarese i seguenti atleti: Claudio Cerroni 6 anni 9° kup, Dylan Ciotti 8 anni 9° kup, Chantal Giovannini 11 anni 7° kup, Nicolò Masi 13 anni 6° kup, Massimiliano Tiberia 16 anni 6° kup, Nadim Alsuleiman 14 anni 6° kup, Luca Cerroni 13 anni 5° kup, Iano Nicolia 5° kup, Noa Nicolia 5° kup. L’esame che è durato oltre 2 ore distribuite per i quasi 30 atleti presenti, ha spaziato sia sull’aspetto prettamente tecnico delle forme, per arrivare alle meccaniche di combattimento negli schemi prefissati e liberi; per grande soddisfazione degli esaminatori, da tutti gli atleti è stata espresse un grande preparazione tecnica ed emotiva evidenziata in special modo dai più piccoli alla loro prima sessione d’esame.

Raggiunto per un commento, il Maestro Nicolia si è detto soddisfatto del lavoro svolto, che comunque evidenzia sempre margini di miglioramento grazie anche all’opportunità del lavoro svolto a fianco di Maestri eccellenti sia sotto l’aspetto marziale che per l’aspetto umano quali sono il Master Carmine Caiazzo e la Maestra Catia Savarese, oltre all’aspetto della preparazione atletica svolta in collaborazione con la Maestra Tiziana Cerroni ed il rispettivo staff tecnico. Ha voluto concludere con il ricordo riservato al Maestro Giuseppe Mattone, insegnante storico del Maestro Nicolia nonché ispiratore del Sistema FMK, venuto a mancare a settembre 2015 ma sempre presente per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Inoltre ha voluto ringraziare il Maestro, Dirigente Nazionale Asi, avvocato Fabio Bracaglia padrino e artefice del sodalizio Terracina-Ceccano, Caiazzo-Nicolia. Nel Dojo Kanda, lo sviluppo del sistema Free Martial Kombat, arricchisce le nozioni formative degli atleti stessi con la pratica e lo studio dell’Aikido, dell Taekwondo, della Kick Boxing e della ginnastica acrobatica sempre sotto la guida del Maestro Gianluca Nicolia approfondendo la collaborazione con il Master Carmine Caiazzo, la Maestra Tiziana Cerroni ed i rispettivi staff tecnici. Infine il Kanda Aikido è centro CONI per l’orientamento e l’avviamento allo sport.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Calcio a-5. Ceccano, al via la nuova stagione

Ceccano calcio a5 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa Ceccano calcio a-5 - Si rimette in moto l'attività del Ceccano 1920 calcio a5, neo promosso nel campionato regionale di serie C2. In questi giorni la società presieduta da Enrico Martella, sta programmando la nuova stagione soprattutto per quel che concerne il rafforzamento dell'organico. Per quanto riguarda la dirigenza, continuerà a dare il suo sostegno e contributo Diego Pizzuti. Sul versante tecnico, oltre al riconfermato mister Guido Compagnone, c'è da registrare anche la conferma di Xulian Daiu in qualità di preparatore atletico, mentre si registra l'ingresso di Roberto Cottoli come collaboratore tecnico. Inoltre sono stati confermati molti giocatori, artefici della bella cavalcata in serie D che ha permesso al Ceccano 1920 calcio a5 di fare il salto in C2. Si tratta di Cipriani, Salvati, Cicciarelli, Ricci, Pietrantoni, Copalpietro, Capoccetta e Ferri.

Proprio con mister Guido Compagnone si fa il punto della situazione, specialmente su qualche novità di possibili arrivi in casa rossoblu. “Intanto, come ha già sottolineato il nostro presidente Enrico Martella, che ringrazio per la fiducia accordatami, è sembrato doveroso riconfermare quasi tutti i componenti la rosa che ha vinto il campionato di serie D – esordisce il riconfermato tecnico rossoblu – Un discorso a parte va fatto per Marcello Pizzuti. Il nostro capitano sarà sicuramente dei nostri, ma, qualora dovesse decidere di non giocare o farlo par-time, potrebbe assumere l'incarico di direttore sportivo. Per quanto riguarda possibili rinforzi, ci stiamo guadando attorno, soprattutto per ingaggiare giovani di lega nati dal '97 in poi, anche se arriveranno un paio di elementi di esperienza e di un certo spessore tecnico”.

Che campionato ci si deve aspettare dal Ceccano? “Anche in questo caso, in linea con quanto affermato dal presidente Martella all'indomani della vittoria in campionato, non ci nascondiamo e puntiamo ai quartieri alti della classifica. Vogliamo prenderci belle soddisfazioni come accaduto nella stagione appena conclusa. La lotta sarà agguerrita, ma il Ceccano 1920 calcio a5 si farà rispettare e lotterà fino alla fine. Poi sarà il campo a decidere. Molto dipenderà dai nuovi arrivi”.

Quando inizierà la nuova stagione in casa rossoblu? “Abbiamo fissato per il pomeriggio di mercoledì 28 agosto l'inizio della preparazione – conclude mister Guido Compagnone – Il tutto sarà preceduto però da alcuni stage per ragazzi nati dal '97 in poi che non intendono giocare più a calcio e magari vogliono dedicarsi invece al calcio a5”.

Equitazione, il ceccanese Speranzini campione regionale

Salto Speranzini 350 minTommaso Cappella, Ufficio Stampa - Piccoli talenti ceccanesi crescono. E' il caso del 17enne Alessio Speranzini, autentica promessa dell'equitazione italiana. Domenica ha colto la sua prima grande soddisfazione conquistando la medaglia d'oro ai campionati regionali di salto ad ostacoli che si sono svolti a Roma presso il centro ippico militare “Lancieri di Montebello”. Una prestazione perfetta, sia nelle qualificazioni che in finale, a dimostrazione del suo grande talento e che lascia ben sperare per il prosieguo della sua grande passione. Dopo tre giorni di intense gare, è arrivata quindi la medaglia d’oro nella categoria “brevetti emergenti” per il ceccanese, neo campione regionale quindi in sella a Preziosa Graafone, cavalla proveniente dall’allevamento di famiglia.

Il giovane cavaliere Alessio Speranzini svolge i suoi allenamenti presso il centro ippico “Nabila” di Ceccano seguito a tempo pieno da suo padre Daniele e ripetutamente esegue stage presso il centro ippico “La Torre” con il suo amico-istruttore Davide Iacovacci. Sin da bambino segue le orme di papà Daniele e mamma Silvia montando a cavallo con la sua compagna preferita “Nabila” da cui prende il nome nel 2010 il centro ippico. Già dalle prime gare si distingue il suo innato talento. Per la stagione in corso viene fatto un programma di gare di ampio respiro tra cui un internazionale su “Fiera Cavalli Roma”, un campionato regionale e infine “Fiera Cavalli Verona”. Fin ad ora quindi due degli impegni maggiori sono stati affrontati nel miglior modo: una decima posizione per l’internazionale e la medaglia d’oro ai campionati regionali, oltre a diverse vittorie nei nazionali a 5.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Frosinone: Madonna della Neve, stagione da incorniciare

PALIANO COPPA1 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - La squadra del rione di Frosinone ha stravinto il campionato e la Coppa provinciale Under 17. Al secondo anno dalla sua ricostituzione, la gloriosa società Madonna della Neve del quartiere omonimo di Frosinone ha centrato obiettivi importanti per quanto riguarda il settore giovanile, primo fra tutti quello della vittoria nel campionato e in Coppa Under 17. Buono anche il comportamento degli Under 16, allenati da Giulio D'Alessandris, giunti quarti, e degli Under 15, guidati da Antonio Colagiovanni. Per quanto riguarda la Scuola Calcio oltre 50 gli iscritti tra Esordienti, Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici. “Abbiamo ripreso l'attività con tanto entusiasmo – tiene a sottolineare il presidente onorario, nonché dirigente storico della società del capoluogo Aldo Pompili – Ho visto tanti giovani crescere in questa gloriosa realtà di cui mi vanto di essere un dirigente storico. Nella nuova struttura di Via Armando Fabi i nostri ragazzi stanno svolgendo un'attività educativa e di crescita sociale molto importante. E questo anche grazie all'impegno e alla professioniltà di gente come Antonio Colagiovanni, Giulio D'Alesadris e tutta l'attuale dirigenza. Una stagione, quella appena conclusa, che ci ha regalato belle soddisfazioni, soprattutto con l'Under 17 che ha vinto il campionato e la Coppa”.

Un discorso a parte quindi va fatto proprio per gli Allievi Under 17. Bellissime le parole postate sui social da parte dei genitori dei ragazzi che hanno vinto sia il campionato che la Coppa provinciale. “La Madonna della Neve”, una squadra di calcio come tutte le altre, cosa c’è di strano? Una squadra di calcio come ce ne sono tante, formata in amicizia dagli stessi giocatori che l’anno scorso si erano ben comportati avendo raggiunto la quarta posizione del campionato provinciale, che vanta come allenatore una vecchia “bandiera” del Frosinone (Antonio Colagiovanni, uno di noi, un ragazzo nato e cresciuto nel nostro quartiere), con ben tre dirigenti sportivi novizi, padri di altrettanti giovani calciatori presenti in squadra e con “indomito” spirito sportivo. Quest’anno lo staff tecnico aveva deciso di compiere qualcosa, che so, di straordinario, un’impresa assoluta, qualcosa che sconvolgesse le coscienze, che desse una scossa al panorama calciofilo giovanile, che sortisse l’effetto di una “bomba” nell’intero movimento sportivo. E cosa poteva fare una “squadretta di provincia” di così “straordinario ed altisonante”? Si poteva fare bella figura al successivo campionato provinciale 2018-2019? Di più! Si doveva essere protagonisti al campionato? Di più! Si doveva vincere il campionato stesso? Di più! Si doveva “dominare” il campionato? Di più! Si doveva chiudere “imbattuti”? Di più! Ma allora, che cosa si poteva fare di così eccezionale e sublime per raggiungere il massimo traguardo possibile? Ecco, con il procedere del campionato e lo “snocciolarsi” delle vittorie, si è cominciato ad “intravedere ed assaporare” il massimo traguardo che era possibile raggiungere. Visto che siamo la “Madonna della Neve”, dobbiamo ottenere un ruolino di marcia attinente all’appellativo della Vergine Maria, cioè “Immacolato”. Ecco la meta anelata, ecco il traguardo “impossibile”, si dovevano disputare tutte le 20 partite di campionato raggiungendo un... filotto di 20 vittorie. Gli epiteti dei supporters si sono sprecati: “siete pazzi”, ““non ce la farete mai”, “presuntuosi”, “una cosa assurda”, ed altro. Il campionato di calcio è finito ed il risultato in classifica proferisce la seguente sentenza: totale di 20 partite disputate, che hanno comportato 20 vittorie, a fronte di 0 sconfitte e 0 pareggi. Un ruolino di marcia assolutamente “immacolato”. Questo era l’obbiettivo di assoluto valore che solo una squadra agguerrita, tosta, compatta, lucida, cinica, con i cosiddetti “attributi”, poteva “aspirare” a raggiungere. Noi genitori abbiamo subito un turbinio di emozioni che solo chi ha vissuto l’ambiente può capire, passando dalla gioia più sfrenata al pianto, sempre tenendo bene in alto l’onore della Società. Abbiamo speso tempo, cuore, anima, in questa “avventura”, e dopo un anno così intenso, possiamo dire la fatidica frase “ c’ero anch’io”. Stiamo vivendo, dal punto di vista calcistico, un periodo straordinario, magico, e nessuno, dico nessuno, può offuscare il raggiungimento di tale traguardo. E chi dobbiamo ringraziare per averci regalato questa “cavalcata” trionfale, se non i protagonisti assoluti. Lo staff societario: Pompili Aldo, D’Alessandris Giulio, Pirozzi Renato, Colagiovanni Antonio, gli allenatori Santopadre e Di Palma, i dirigenti Angelozzi Valerio, Marcucci Giorgio, Di Padua Pia Vincenzo. E soprattutto i giocatori. I portieriSCUOLA CALCIO 350 min Pigliacelli Elia, Fanfarillo Giacomo, i difensori Oddi Lorenzo, Tallini Francesco, Hassan Amro Mohamed El, Di Padua Pia Davide, Celli Michele, Nadif Moussin, Mahjobi Youssef, i centrocampisti Angelozzi Daniele, Marcucci Riccardo, Celani Riccardo, Francivalli Flavio, Miledi Paolo e gli attaccanti Cristofani Andrea, Federico Francesco, Fortini Andrea, Fedi Nicolò, Zeppieri Matteo, Ciangola Cristiano. "Grazie di esistere da Valerio Angelozzi a nome di tutti i genitori”.

Questo l'organigramma societario Asd Madonna Della Neve: Presidente: D'alessandris Giulio; Presidente Onorario: Pompili Aldo; Vice Presidente : Colagiovanni Antonio; Responsabile Impianti: Pirozzi Renato; Segretario: Testa Alberto; Dirigenti Accompagnatori : Under 17: Angelozzi Valerio, Di Padua Pia Vincenzo, Marcucci Giorgio

Organico Asd Madonna Della Neve: Under 16: Renna Giuseppe, Gatta Francesco; Under 15: Pizzutelli Antonio, Fratangeli Simone; Responsabile Scuola Calcio: Colagiovanni Antonio; Assistenti in campo: Buerti Stefano, Di Palma Samuele, Del Monte Giuseppe; Allenatori: D'alessandris Giulio, Colagiovanni Antonio, Pirozzi Renato

Questi I Giocatori Under 16: Arci Filippo, Arduini Nicolò, Belli Alessandro, Caprara Andrea, Cataldi Alessandro, Ciano Antonio, D'alessandris Lorenzo, De Rasis Jacopo, Diana Simone, Fratangeli Andrea, Gatta Leonardo, Gualdini Gianmarco, Lombardi Jacopo, Magliocco Riccardo, Marcoccia Damiano, Minotti Cesare Giovanni, Naclerio Niccolò, Paniccia Gianmarco, Renna Angelo, Santucci Edoardo, Sredkov Antonov; Preparatore Dei Portieri: Cestra Daniele; Allenatore: D'alessandris Giulio.

Questi i giocatori Under 15: Murolo Giovanni, Maddaleni Mattia, Marzallo Diego, Pizzutelli Umberto, Trulli Francom Volla Gabriele, Murolo Vincenzo, Antonucci Bryan, Antinori Pierfrancesco, Coppotelli Matteo, Di Pofi Gabriele Massimo, Fratangeli Samuele Frisulli Manuel, Quattrociocchi Luca, Quattrococchi Giulio,, Altobelli Stefano, Barba Antonio, Ceccarelli Fabrizio, Lleshi Giulio, Tagliaferri Mattia, Tagliaferri Matteo; Allenatore: Colagiovanni Antonio; Dirigenti Accompagnatori: Pizzutelli Antonio, Fratangeli Simone.

Questi i ragazzi e bambini della Scuola Calcio: Cannone Leonardo, D'Erme Gabriele, Ceccarelli Alessandro, Giammaria Lorenzo, Vettraino Giovanni, Crescenzi Manuel, Crescenzi Luca, Pigliacelli Nikolas, Arduini Jacopo, Torturro Gabriele, Colasanti Francesco, Cristini Federico, Cegli Francesco, Trocchi Mattia, Notargiacomo Gabriele, Di Nardo Jacopo, Pirozzi Samuele, Stasolla Emanuele, Gabriele Leonardo, Bellingeri Luca, Vona Simone, D'Emilia Matteo, Fasani, Vacca Mattia, Traversi Enrico, Gabriele Erniani, D'Emilia Jacopo, Brugnetti Diego, Mastrogiacomo Nicolò, Mercurio Eduardo, Calabrese Paolo, Colelli Riano Alessandro, Colelli Riano Riccardo, Pica Alessandro, Vettraino Michele, Fichera Alessandro, Ceccarelli Alessandro, Bono Gabriele, Marcoccia Emanuelem Coppotelli Leonardo, Di Pofi Nicolò, Gatta Piergiorgio, Piacentino Gabriele, Martini Andrea, Pica Matteo e Ferrante Matteo; responsabile: Colagiovanni Antonio; assistenti in campo: Buerti Stefano, Di Palma Samuele e Del Monte Giuseppe.

Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici