fbpx
Menu
A+ A A-

Congresso Cgil: Orizzonte nuovo per l'unità sindacale

Maurizio Landini 350 260 minDonato Galeone* - Ho seguito e ascoltato in diretta mediante i moderni mezzi di comunicazione tra cui “rassegna.it” i lavori del XVIII Congresso nazionale della CGIL convocato a Bari il 22 gennaio che si concluderà con un documento conclusivo e il rinnovo della dirigenza sindacale.

Ho ascoltato la relazione, ampia, letta dal Segretario Generale Susanna Camusso - da otto anni alla guida della CGIL – che nelle analisi sulle tematiche centrali del sociale ed economico nel momento politico nazionale ed europeo ha voluto sottolineare - in sintesi - le “priorità rilevate della CGIL,CISL,UIL da inserire nella legge di bilancio 2019” discusse e condivise dalla base sociale attiva di un corpo intermedio: la rappresentanza unitaria di oltre dieci milioni di lavoratori associati che - il 9 febbraio a Roma - manifesterà la volontà unitaria democratica sulla “questione sociale e del lavoro”.

E' anche questo l'esercizio costituzionale del diritto di una “rappresentanza sociale” - da ascoltare - ad ogni livello istituzionale e di Governo nel merito di proposte da confrontare - essenzialmente - sulle “politiche attive e sociali del lavoro”.

E nel merito della “rappresentanza” Susanna Camusso - sottolineando la complessità del momento politico e sociale - rivolgendosi al Segretario della CISL e al Segretario della UIL - invitati e presenti al Congresso - ha detto che “dobbiamo avere cura della nostra base sociale che non può essere in appalto a nessuno” ed ha aggiunto che ”voglio dirlo in modo molto preciso: abbiamo bisogno di un Sindacato Confederale davvero unitario. E' una svolta obbligata, l'unica che potrebbe fare la differenza ed è l'unica scelta che guarda da un orizzonte nuovo e non ci riporta al parallelismo, alle componenti di partito (negli anni '50 e '70 definiti collateralismi) ma che salvaguarda e rafforza l'autonomia”.

Una dichiarazione - a mio avviso - tanto solenne quanto chiara da me attesa dagli anni '70 che con altrettanta volontà nuova - dopo circa 40 anni - già impegna il Segretario della UIL e far dire alla Camusso, per la CGIL, di voler “fare come nel '72 proponendoci gruppi di lavoro o costituenti” che, con la CISL, elaborino proposte tra le “rappresentanze” validate tra territori e luoghi di lavoro per la ricostruzione della unità sindacale.

Si tratterebbe, ora, di essere conseguenti nel partire, dopo la manifestazione e nazionale CGIL-CISL-UIL del 9 febbraio 2019.

Una prima determinata risposta – in direzione operativa ed unitaria – è stata data da Annamaria Furlan, per la CISL, dopo il suo saluto commosso a Susanna Camusso, mentre al XVIII Congresso ha voluto richiamare il ”valore politico e morale della rappresentanza sociale unitaria, in una fase nella quale la stessa democrazia rappresentativa viene messa in discussione”.

Ma non basta - ha osservato la Segretaria della CISL - che qualcuno riconosce la nostra rappresentanza quanto è essenziale di “essere in grado, ogni giorno, di esercitare la rappresentanza”.

E il 9 febbraio prossimo - ha sottolineato Furlan - è l'occasione per “esercitare la rappresentanza” della CGIL-CISL-UIL, con la grande manifestazione unitaria di Roma.

Con la manifestazione nazionale anche nella piazza diremo - ha aggiunto il Segretario della CISL - al Governo di “fare del lavoro il vero filo logico su cui costruire le nostre priorità e che la crescita e sviluppo significano futuro della dignità delle persone che rappresentiamo”.

E nel dimensionare, subito, sia i contenuti che le aree azione sindacale, ecco, due iniziative unitarie promosse dalla rappresentanza CGIL-CISL-UIL: “una per il Sud del Paese e una sull'Europa”.cgil cisl uil 350 260

Sia la relazione del Segretario CGIL Camusso che gli interventi di saluto dei Segretari CISL e UIL mi hanno coinvolto, per le novità ascoltate, mediante miei rapidi commenti tra gli altri pubblicati nella diretta FACEBOOK “rassegna.it” dal Congresso Cgil.

Ho scritto e comunicato così:“coerente intervento della Furlan, per la CISL, alla relazione Camusso, in rappresentanza di oltre 10 milioni di lavoratori: autentica rappresentanza unitaria sindacale e politica da ascoltare”. E ancora - nei 70 anni dalla nascita della CISL e per la sua “vocazione unitaria nell'autonomia” – ho aggiunto: “riconferma della CISL per la riapertura del 'cantiere' verso la ricostruzione dell'unità sindacale dei lavoratori”.

Appresa la notizia (facebook) alle ore 12,30 di ieri che - Maurizio Landini - è o sarà il candidato unitario a Segretario Generale della CGIL da proporre al Congresso, dopo il ritiro della candidatura di altro Segretario Confederale - Vincenzo Colla - ho subito traslato il mio ricordo, del gennaio 2015, sul pensiero politico e sindacale - attento e critico - su Landini, Segretario della FIOM, alla domanda postagli “sull'Italia in crisi” e il consenso ampio e negativo sulle politiche di austerity.
Egli, Landini, domandava a se stesso: ”cosa posso fare, cosa può fare la Fiom per cambiare le politiche di un governo che non ha scelto nessuno e che ha fatto i patti con i poteri forti?" (huffingtonpost.it- ancor 27.01,2015 e www.sinistralavoro.it)

A questa problematica domanda interiore - resa pubblica anche con mio post su facebook del 29 gennaio 2015 - mi permisi rispondere a Landini che “era innanzitutto necessario tra i sindacati dei lavoratori democratici – nella dimensione nazionale ed europea - di adeguare e riproporre un nuovo sindacato dei lavoratori quale mezzo sociale organizzato di lotta e di confronto democratico verso quei poteri forti – ancor più riemergenti – nel nuoco contesto globale dello sviluppo economico che tende, di fatto, tanto a ridurre le occasioni di lavoro quanto i livelli retributivi, con la conseguente crescita delle povertà individuali e famigliari”.

Aggiunsi e sottolineai a Landini di pensare, anche, a  "un autentico sindacato con una politica sociale unitaria condivisa dai lavoratori, per avviare la conquista visibile dell'esercizio universale del diritto al lavoro vero – contrattato e partecipato in piena autonomia e confronto – nel dialogo tra parti sociali – da sollecitare a partiti e governi e da praticare nella dimensione nazionale, ragionale ed europea”.

Conclusi, così, il mio breve post commento di tre anni fa su cosa poteva fare, in Italia, la FIOM di allora e, oggi, quello stesso Landini alla guida della CGIL potrà farlo con CISL e UIL..

Penso Maurizio Landini, eletto Segretario Generale della CGIL - favorito dalla disponibilità dichiarata dalla CISL e dalla UIL - contribuirà alla ripresa del “processo di unità sindacale nell'autonomia” richiamato e sollecitato da Susanna Camusso al XVIII Congresso di Bari.

(*) già Segretario Provinciale di Frosinone e Regionale CISL Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici