fbpx
Menu
A+ A A-

Pagine di Curiosità e Informazioni varie

Raccolta di articoli inviati a UNOeTRE.it 

Idee per la cucina estiva

Piatti tipici laziali e non solo, quando fa caldo

Cosa cucinare in estate? Con il caldo, si sa, cala la voglia di stare ai fornelli, ma nessuno vuole rinunciare a cene e pranzi con gli amici, magari nel giardino di casa a contatto con la natura.
Ecco alcune ricette, sia tipiche del Lazio che non, da cucinare quando il caldo si fa sentire!

Le carni al barbecue, e in particolare le costolette di maiale  Carne alla brace 400 min

Nulla dice estate come le carni al barbecue. Per prepararle alla perfezione, ci piace seguire i consigli di Chris Moneymaker, campione di poker e originario del Tennessee, il regno del barbecue…
Il campione utilizza un affumicatore prima del barbecue vero e proprio, il che permette di rendere le carni molto più tenere e saporite. Per preparare le costolette di maiale, tipiche della sua Memphis, Moneymaker le priva della pelle la sera prima, e le tiene tutta la notte in frigo insieme ad un insaporitore in polvere per barbecue. Quando arriva il momento di preparare le costolette, basta una spruzzata di salsa barbecue, e le carni sono pronte da mettere al fuoco!
Moneymaker consiglia di affidarsi ai barbecue a carbone e legna, che possono veramente offrire una qualità migliore.

 

La carbonara al barbecue, un twist estivo dell’intramontabile piatto laziale

Facile e veloce da realizzare, la carbonara al barbecue è l’ideale per rendere un po’ diversa dal solito la solita grigliata con gli amici. Ideale per Ferragosto e tutte le domeniche d’estate in cui volete rilassarvi senza dover cucinare nulla di troppo complicato.
Il primo step è preparare le listarelle di guanciale al barbecue, che andranno a insaporire la nostra pasta. Meglio stendere un foglio di carta forno sulla griglia, per rendere l’operazione più semplice. Una volta sistemate le fettine di guanciale sul barbecue, chiudere il coperchio e lasciar dorare per 3-4 minuti.
Nel frattempo, cuocere gli spaghetti e scolarli al dente. Quando gli spaghetti sono pronti, condirli con il guanciale, olio, pecorino o parmigiano e saltarli in padella. A fine cottura, aggiungere un paio di tuorli d’uovo.
Per un gusto ancora più intenso, è possibile gratinare la pasta sul barbecue caldo, dentro dei pirottini da dolce.

 

I saltimbocca alla romana, finger food della tradizione

Chi non ama i saltimbocca alla romana? Essendo un piatto veloce e semplice, sono l’ideale anche per le serate estive, quando il caldo eccessivo impedisce di trascorrere troppo tempo davanti ai fornelli.
Gli ingredienti da procurarsi sono delle fettine sottili di noce di vitello, del prosciutto crudo, salvia, farina, burro o olio e un po’ di vino bianco per sfumare.
Battere bene le fettine con un batticarne per renderle ancora più tenere, poi mettere una fetta di prosciutto e una foglia di salvia al centro di ciascuna fetta di carne. Fissare il tutto con uno stuzzicadenti, poi infarinare le fettine solo da un lato, quello dove non ci sono prosciutto e salvia.
Saltare in padella con un po’ di olio o burro, sfumare con il vino bianco secondo necessità, e servire in tavola!

 

Gli arrosticini di pecora, tipici della Ciociaria

Si sa che la Ciociaria è una zona ricca di storia, ma è anche nota per la buona cucina e per piatti semplici dai sapori rustici, proprio come gli arrosticini di pecora. Per prepararli a casa, basta procurarsi della polpa di pecora da tagliare a cubetti e infilzare sugli stecchi.
Preparare il condimento con olio, sale e aceto. Quando la griglia è calda, rosolare gli arrosticini, spennellandoli man mano con il condimento. Gli arrosticini vanno serviti ben caldi, magari accompagnati da un bicchiere di vini tipici come la Passerina del Frusinate o il Cesanese del Piglio.

 

La pasta fredda con pesto e pomodorini

pomodori 400 minIdeale da portare con sé in spiaggia o per una gita fuori porta, questa freschissima insalata di pasta è un tripudio di colori. Vanno bene tutti i formati di pasta corta.
Lo step più importante è senz’altro cuocere la pasta al dente e, non appena la pasta viene tolta dal fuoco, bloccare la cottura passandola sotto l’acqua fredda.
Tagliare i pomodori ciliegini a cubetti, aggiungere il pesto e un filo d’olio, e la pasta è pronta! A piacere, si possono aggiungere olive, mozzarelline o foglie di basilico per decorare.

 

Leggi tutto...
Pubblicato in Cucina
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici