Menu
A+ A A-

Caulonia mon amour

caulonia ruderi 350 260di Daniela Mastracci - Quel tratto di costa ionica che giunge fino al faro ti accompagna dolcemente curva dopo curva verso spiagge semideserte, del colore grigio perla dei ciottoli e della ruvidezza dei cespuglietti bassi che promettono l'acqua di mare più trasparente che ho visto mai. Di un azzurro avvolgente che sfuma nel blu intenso verso la linea dell'orizzonte. Appena appena increspato il mare di Caulonia ti coccola con la sua levità. È un'acqua leggera che ti accarezza ad ogni bracciata. Un spettacolo dei sensi: per gli occhi che godono delle sfumature cangianti del suo azzurro, del biancore della luce, quando metti fuori la testa per respirare, biancore gentile che ti accompagna alla luce più splendente del sole, allorché riesci ad alzare di più lo sguardo. Ma intanto gli occhi vanno dalla luminosità rarefatta e brillante di piccole schegge di sole, a pelo d'acqua, all'aria tersa, brillante, delle gocce che sollevi nuotando, e dei riflessi che giocano sulla superficie del mare, fino a sconfinare in alto, verso il cielo inondato di sole e qua e là bianco di nuvole candide che pennellano birichine l'azzurro sopra di te.

 

I piaceri della spiaggia di Caulonia non finiscono qua. Se cammini poco poco verso sud, percorri un sentiero pieno di sole, vegetazione bassa e caparbia, terra sottile e grigiastra che disegna un percorso archeologico che non t’aspetti: ma tu cammina, non farti scoraggiare dal sole a picco su di te, accordagli la tua fiducia e ti ripagherà con un sito archeologico davvero entusiasmante.

 

È una piccola città greca del VII secolo, la Caulonia della Magna Grecia con le sue casette, i forni dei mattoni rossi, muretti dove ancora si immagina la vita che vi si conduceva, intonaci rossi e colonnine, nel perimetro conservato entro le mura esterne geometriche affacciate sul mare. Cammina un altro pochino e ti attende un’altra sorpresa. C’è il tempio dorico immerso nel suo spazio sacro. Sì riconoscono le colonne austere, le pietre scolpite e catalogate, il perimetro che affaccia sulla spiaggia, lacaulonia spiaggia 350 260 veduta si perde lontano verso l'orizzonte blu. A sorvegliare la piccola cittadina greca, sulla sommità di una collina bassa e tondeggiante c’è un faro. Oggi moderno e tecnologico, ma se sfidi un po’ i secoli, te lo puoi immaginare quando i suoi segnali luminosi guidavano le navi e prendevano per mano i loro piloti.

 

È bello quaggiù a Caulonia. Bello per gli occhi e per la ragione. Perché la ragione gioisce quando viene solleticata da luoghi così. Quasi si vorrebbe una macchina del tempo per andare a dare una sbirciatina alle donne, agli uomini, ai bambini … chissà come erano le loro giornate? Ecco, se la nostra Italia fosse amata e curata, avremmo siti così ovunque. Perché l'Italia è così, è bella. E se le dai fiducia, ti ripaga generosa. Solo che, forse siamo noi che non siamo generosi con lei. Ma è un vero sacrilegio non tributarle gli onori che merita. Ci affidiamo ai giovani? Magari possiamo consigliare loro quelle facoltà universitarie che non vanno di moda? Ecco, ricordiamoci la lezione di Leopardi: la Moda è sorella della Morte, figlie entrambe di Caducità.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici