Menu
A+ A A-
Promozioni Google AdSense

Liberi e Uguali presentano i candidati del frusinate

liberiuguali 350 260di Nadeia De Gasperis - “I pescatori sanno che il mare è pericoloso e le tempeste terribili, ma non hanno mai considerato quei pericoli ragioni sufficienti per rimanere a terra.”
È con questa frase di Vincent Van Gogh che Liberi/e e Uguali si presenta al pubblico e alla stampa a Frosinone, nella serata inaugurale che vede la partecipazione di tutti i candidati a uninominale, proporzionale e regione. Erano presenti per l’occasione la senatrice Loredana De Petris, candidata al Senato e il deputato Alfredo D’attorre, candidato capolista alla Camera, i segretari provinciali di Possibile, Sinistra Italiana e MdP.
Dai candidati più navigati, a proposito di pescatori, a quelli nuovi all’attività politica, la voce sembra essere una sola, il 4 marzo è necessario dare un’alternativa alle cittadine e ai cittadini che non vanno più a votare, sentiti orfani di un partito di sinistra, dovranno trovare in Liberi/e e Uguali la declinazione di quello che operano sui territori. Da quella data dipende la rappresentanza di una moderna e riformista forza di sinistra contro una destra che è stata la causa di una crisi economica e sociale a partire dalle politiche neoliberiste, contro quelle politiche privatistiche che hanno smembrato lo stato sociale.

Diversi sono i candidati che si troveranno a confrontarsi con i “pescecani”, provenienti da piccole realtà dove il clientelismo è imperante. Ecco che bisognerà sfoderare coraggio e un po’ di sana incoscienza, ci dice una giovane candidata.
“ci stanno togliendo i diritti e lo stanno facendo rapidamente”, a partire da un bene primario, l’acqua, da quello che nessuno ci racconta, del decreto del Ministro Padoan, che dà la possibilità ad Acea Ato 5 di usare Equitalia per riscuotere le bollette ed emettere cartelle esattoriali. Dunque un recupero forzato. Liberi/e e Uguali, annuncia così l’adesione alla manifestazione del prossimo 17 febbraio sull’acqua pubblica.
Non è un caso che Grasso abbia iniziato la campagna dall’Ideal Standard, perché in un territorio martoriato, tra carcasse di fabbriche e disoccupaziLa Saletta delle Arti pienaone crescente, è necessario creare un nuovo piano di occupazione, stabilire un patto sociale con i cittadini. Ma Grasso non è una scelta casuale in un territorio dove impera la criminalità organizzata, è doveroso averlo come interlocutore preferenziale per la sua esperienza di magistrato.

È necessario promuovere ambiente e paesaggio, i prodotti della nostra terra, un modello di sviluppo eco-compatibile, dove donne e uomini portino la loro esperienza, per non continuare ad essere la pattumiera di Roma.
Uno dei cardini del programma sarà la sanità, così fortemente declinata sulle nostre vite. La gente rinuncia a curarsi, per i tempi di attesa e per i costi onerosi. La sanità deve tornare ad essere pubblica e gratuita, spostando i fondi che il Jobs act ha destinato ai privati, si recupereranno le risorse per assumere i precari, abbattere le liste di attesa. Stiamo uscendo dal commissariamento e non ci sono più scuse, abbiamo il dovere di far funzionare le risorse che ci sono, grandi strutture, potenzialmente poli di eccellenza, con interi reparti chiusi e pazienti parcheggiati per giorni nei pronto soccorsi.
Non ultima la scuola, che registra un disagio crescente di studenti e docenti, tra precariato e riforme nefaste, come “buona scuola”, come l’“alternanza scuola-lavoro” che sfrutta i ragazzi al lavoro gratuito durante la loro carriera scolastica e poi per assurdo non garantisce loro un futuro lavorativo. Non è ammissibile che una scuola che si dica “di eccellenza” lo faccia vantando l’assenza di ragazzi immigrati e disabili o la loro bassa presenza, che sbandieri la dichiarazione dei redditi dei propri studenti.
La scuola deve essere inclusiva e gratuita, ce lo dicono a gran voce le numerose insegnati presenti tra i candidati, che magari non hanno avuto precedenti esperienze di candidatura, ma fanno politica da sempre con il loro impegno civile.
Esiste una costituzione da rispettare, sulla quale può essere declinata ogni azione, ogni politica atta a difendere i diritti dei cittadini. È una costituzione antifascista, va detto senza retorica e senza tentennamenti, baluardo della nostra democrazia.

Gruppo d'assieme dei candidati

 

I nomi dei candidati:

Senato proporzionale:
Pietro Grasso, Loredana De Petris, Piero Martino, Anna Capogna

Camera proporzionale:
Alfredo D’Attorre, Daniela Mastracci, Gianmarco Capogna, Fabiana Fabrizi

Senato Frosinone uninominale:
Danilo Salvucci,

Camera Cassino uninominale:
Sandra Penge

Camera Frosinone uninominale:
Marco Maddalena

Regionali
Anna Maria Bellisario, Angelo Costanzo, Rita Irene Cipriani, Giuseppe Moretti, Daniela Spinelli, Vittorio Vitali,

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici