Menu
A+ A A-

In attesa dell'incontro del 5 gennaio all'Ideal Standard a Roccasecca

  • Scritto da  Romana Compagnone

pietreograsso 350 260di Romana Compagnone da L'Inchiesta del 5 gennaio '18 - Se un risultato è stato ottenuto è stato quello di portare all'attenzione dei politici la vicenda Ideal Standard: certo che presso lo stabilimento roccaseccano sarebbe arrivato anche il Presidente del Senato, un mese fa nessuno lo avrebbe immaginato, ma il ferro va battuto finché è caldo e la coincidenza della crisi con la compagna elettorale per l'election day del 4 marzo, aiuta a non segregare la vicenda nel territorio.
Dopo il passaggio di vari politici regionali, tra cui il presidente Zingaretti, e degli onorevoli Pippo Civati (Possibile) e Massimo Cervellini che ha partecipato anche alla fiaccolata organizzato lo scorso 23 dicembre, oggi sarà la volta del leader di Liberi e Uguali, Pietro Grasso.
Arriverà, contrariamente a quanto annunciato nei giorni scorsi, mezz'ora prima del previsto: alle 12 sarà davanti il piazzale dello stabilimento dove ad accoglierlo, oltre ai lavoratori che presidiano quotidianamente lo stabilimento, ci saranno i segretari provinciali delle sigle sindacali, le Rsu, gli amministratori locali e molti cittadini pronti ad ad ascoltare la posizione del Presidente del Senato rispetto ad una multinazionale che senza se e senza ma ha scelto di chiudere uno stabilimento con un fatturato in attivo.
Si attende con ansia, mentre si guarda all'appuntamento del 12 gennaio al Mise quando si avranno le idee chiare sul futuro dei 320 lavoratori.
Certo, la speranza è che il Ceo Ideai Standard, invitato al tavolo, possa dire qualcosa di diverso rispetto alle parole spese dai vertici in questo mese che, altro non hanno fatto che ribadire la volontà di chiudere.
Intanto i lavoratori continuano a darsi appuntamento nel gazebo ogni giorno per continuare a protestare contro la decisione della multinazionale. All'interno però la produzione va avanti e, tranne nei giorni di sciopero proclamati per dar modo a tutti gli operai di partecipare ad incontri e proteste, si è continuato a lavorare i pezzi.
Insomma gli artisti della ceramica, nonostante il peso e l'angoscia di vedersi strappato il posto di lavoro da un momento all'altro, hanno continuato a timbrare.
Oggi ascolteranno Grasso, poi continueranno ad organizzarsi per l'appuntamento al Mise e continueranno soprattutto a chiamare a raccolta tutto il territorio per partecipare alla protesta che si terrà durante il tavolo.
Come già noto la solidarietà sta arrivando da ogni dove, dai loro concittadini e dai sindaci più coinvolti: in primis da quelli di Roccasecca, di Pontecorvo e di San Giovanni Incarico che, va ricordato, hanno messo a disposizioni i pullman per partire alla volta di Roma. Nella giornata di mercoledì si è aggiunta anche la minoranza consiliare di Castrocielo che si è sentita di dover contribuire mettendo a disposizione l'ottavo pullman.
I lavoratori dal canto loro non sono pronti a mollare. Credono fermamente che la battaglia, in ogni caso, vada portata avanti fino in fondo e con il sostengo di tutti. Non si stancano di chiamare alle armi il territorio e di spe-rare che i vari politici che hanno fatto sosta davanti al piazzale tengano fede alle loro parole.

Domani la cronaca dell'incontro di oggi.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici