Menu
A+ A A-

E' nato a Pontecorvo un nuovo comitato di "Possibile"

  • Scritto da  Comitati di Possibile Frosinone

Possibile 350 minda Possibile - E cinque, mentre gli altri partiti registrano una emorragia di iscritti, domenica sera a Pontecorvo è nato un nuovo comitato Possibile in provincia di Frosinone: il quinto dopo quelli dell’alta Ciociaria, di Frosinone città, di San Giovanni Incarico e San Giorgio a Liri. Da subito impegnato nella campagna elettorale per Liberi e Uguali (la lista guidata da Grasso che collega proprio Possibile a Sinistra Italiana e MDP – Articolo 1) il neonato comitato è intitolato al colonnello "Giovan Francesco Sparagana": uno tra i maggiori esponenti del risorgimento Pontecorvese che diede vita all'indipendenza dallo stato pontificio e alla proclamazione della Repubblica di Pontecorvo, forse il tentativo più importante di costruire una Repubblica laica e indipendente, dopo secoli di domini stranieri.

“Inizia – spiega il portavoce del comitato Davide Luzzi - una campagna elettorale estremamente difficile. Fortunatamente siamo partiti con il piede giusto: c’era tanta gente e voglia di partecipare questa sera nel dibattito in cui si sono presentati la candidata alla Camera dei Deputati nel collegio Uninominale di Cassino e del sud Lazio Sandra Penge, e il candidato, sempre alla Camera, nel collegio plurinominale della provincia di Frosinone Gianmarco Capogna”.
“A Pontecorvo – prosegue un determinato Luzzi - io e tanti altri, abbiamo deciso di costruire un percorso di valori chiari, basato sulla competenza e sulla passione. Abbiamo superato lo steccato e siamo decisi a proseguire per costruire la nuova politica per il futuro del paese. Da qui partirà la nostra proposta che sarà alternativa e innovativa rispetto alle politiche viste fino a oggi. Abbiamo dalla nostra la maturità e la competenza adeguata per dare risposte serie al paese.

Cominciamo sin da subito ancorando il nostro Comitato ai valori del lavoro, della solidarietà sociale, dell'uguaglianza e della libertà”.
“Vogliamo – concludono dal neonato comitato pontecorvese del partito guidato da Pippo Civati - condurre il nostro paese fuori dagli schemi restrittivi di una politica della spartizione. Non è necessario evidenziare quanto la politica Pontecorvese sia scesa in basso. Nessun piano di sviluppo, nessun progetto teso al progresso, tasse aumentate, degrado ambientale, cattiva gestione della spesa corrente, assenza di coraggio politico nel fare scelte antipopolari ma necessarie a alimentare la crescita nel medio - lungo periodo.
Siamo convinti che questa scelta radicale sia una sfida importante e decisiva, ma è una battaglia che bisogna combattere soprattutto per i più giovani, intrappolati in un tempo che gli ha negato il presente e li allontana dalla possibilità di costruirsi un futuro. Vogliamo rappresentare il progresso sociale contro ogni forma di regressione fascista, razzista e xenofoba. Noi siamo la Sinistra che crede Possibile essere Liberi e Uguali"

Comitato Possibile per Liberi e Uguali “Sparagana” di Pontecorvo

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici