fbpx
Menu
A+ A A-

Una Nuova Sinistra con Zingaretti

  • Scritto da  Giuseppe Sarracino

dems mindi Giuseppe Sarracino* - Si è svolta a Roma l’Assemblea Nazionale dell’Associazione politico-culturale DEMS (Democrazia Europa Società) dal titolo “Una nuova Sinistra con Nicola Zingaretti”.

Nell’affollato salone del Centro Congresso Cavour, prima degli interventi, i partecipanti hanno dedicato un minuto di silenzio al giovane giornalista Antonio Megalizzi ucciso barbaramente. I lavori sono stati aperti dalla relazione di Peppe Provenzano, della direzione nazionale PD, il quale ha posto con forza una domanda: la sinistra è ancora necessaria al paese e all’Europa? E’ questo il tema che il congresso del PD dovrebbe affrontare, sapendo che ha di fronte solo due possibilità o continuare con il vecchio gruppo dirigente, che ormai crede nel superamento della destra e della sinistra, oppure intraprendere un’altra strada, certamente più difficile e ambiziosa, quella di affermare con forza, che mai come in questo momento esiste una netta distinzione tra destra e sinistra.

Mai come in questo momento storico la destra appare con tutta la sua demagogia e aggressività, cavalcando le paure e indicando nel “diverso” il nemico da combattere. Mentre la sinistra sembra aver smarrito ogni riferimento politico, culturale e programmatico in grado di dare una opportunità di riscatto alla gente. Il Partito democratico deve essere capace di recupera la propria identità storica, chiedendosi chi è, con chi sta e contro chi sta. Occorre un programma per un nuovo Paese, affermando la lotta alle disuguaglianze come la strada maestra della sinistra. Per questo le primarie non possono limitare ad eleggere unicamente un segretario ma devono saper indicare un nuovo gruppo di dirigente e una nuova politica. Occorre un soggetto collettivo e non un partito di capobastone, un partito aperto a tutti, dove tutti possono partecipare e dare il loro contributo d’idee, esperienze e di valori. Concludendo ha affermato che il 4 marzo del 2019, insieme a Zingaretti sarà possibile aprire una nuova primavera. Dopo Provenzano si sono susseguiti interventi di uomini e donne della cultura, delle associazioni, rappresentanti degli studenti e dirigenti del PD, i quali hanno posto a Zingaretti la necessità di costruire un partito dove i diritti sociali e civili dovranno rappresentare le leve strategiche della svolta del PD. Andrea Orlando, aprendo il suo intervento, ha sottolineato che nonostante le enormi difficoltà e i numerosi ostacoli posti nei confronti di coloro che in questi anni si sono battuti per un nuovo PD, esiste ancora una forte volontà e voglia di lotta. Rivendicando con determinazione che queste battaglie ha consentito la crescita di una possibile nuova classe dirigente, fatta di giovani, che in questi anni non si è inchinata o ha cercato scorciatoie e che mettiamo a disposizione del futuro segretario e del nuovo partito. Pieno appoggio a Zingaretti, ma su precisi obiettivi programmatici e di discontinuità con il vecchio gruppo dirigente. Solo attraverso una larga affermazione alle primarie, sarà possibile evitare ogni tentativo di scissione del PD, attualmente ancora paventato. Occorre mettere al centro del nostro programma per l’Italia, il problema delle disuguaglianze, sapendo riconoscerne i nuovi caratteri che oggi hanno assunto e che non interessano soltanto i ceti poveri, ma anche le classi intermedie, i piccoli produttori, cui bisogna saper parlare e offrirgli una possibilità di riscatto. Il Mezzogiorno deve essere un altro punto strategico del programma, occorre affrontare tale antica questione, con adeguati strumenti, come la ripresa pubblica degli investimenti, lo sblocco del turnover nella Pubblica Amministrazione, che non è soltanto un problema di occupazione ma anche una necessità di miglioramento e d’innovazione dei servizi. Il tema della sostenibilità ambientale , deve essere l’impegno principale della futura azione politica. L’Europa va riformata in quanto solo un profondo cambiamento, può contribuire a sconfiggere i nazionalismi e gli egoismi dei singoli Stati, che da soli non potranno mai dare adeguate risposte ai cittadini. Con queste idee intendiamo dare il nostro contributo alla candidatura di Zingaretti, lo facciamo con forme organizzate, rivolgendoci anche all’esterno del partito, sapendo che esistono energie pronte a stare in questa battaglia.

Zingaretti nel ringraziare tutti per l’appoggio alla sua candidatura, ha rivendicato la sua coerenza culturale e politica di uomo di sinistra, che lo vedrà impegnato in un congresso di discontinuità e di rigenerazione. La proposta politica che avanziamo, ha detto, è una casa per l’Italia che metta al centro le persone. I temi di un’economia giusta, come luogo di un nuovo ordine economico deve essere uno temi del nostro congresso. Il secondo punto del programma riguarda la necessità di tornare a essere una comunità politica, differente da come lo siamo stati fino a ora, superando il concetto dell’uomo solo al comando. Infine, per Zingaretti un nuovo modello economico è quello dell’Europa, questo richiede una forte battaglia politica per costruire una nuova Europa, capace di mettere al centro le persone. Il congresso dovrà rappresentare una parte di questa lotta per aprire una nuova stagione di cambiamento. Su questi temi occorrerà impegnare anche il partito di Frosinone, reduce da lunghe sconfitte elettorali che con troppa superficialità sono state superate dall’attuale gruppo dirigente. Il nostro impegno d’iscritti e simpatizzati, nella coerenza politica e culturale che ha sempre animato la nostra azione politica, continuerà con maggiore determinazione, consapevoli che una nostra vittoria potrà portare, anche a Frosinone, una nuova primavera.


*Giuseppe Sarracino, DEMS -Frosinone

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici