fbpx
Menu
A+ A A-

I partiti facciano un passo avanti

  • Scritto da 

conte di maio zingaretti come le tre grazie e renzi e cupido 350 mindi Ivano Alteri - Si continua a perseverare nell'errore che tanti danni ha causato e sta causando al nostro Paese (e non solo). Le dichiarazioni di Di Maio a proposito delle elezioni regionali umbre, lo confermano. Dice Di Maio: “Giunta civica per l'Umbria, i partiti facciano un passo indietro” (Il Fatto online). Ma, secondo il nostro parere, è l'esatto opposto di ciò che si dovrebbe fare.

Contrariamente a quanto si pensa e dice, infatti, se il nostro paese è attanagliato dai tanti mali che conosciamo e se molti dei nostri concittadini sono ridotti letteralmente alla fame, non è a causa dei partiti, ma, a pensarci un po' meglio, della loro assenza. I non-partiti e i partiti-fluidi esistenti, il M5S e il Pd in particolare, tutt'al più possono servire a vincere le elezioni, ma non certo a produrre una solida politica popolare, poiché nessuna politica popolare sarà mai possibile senza popolo. Le organizzazioni politiche esistenti, allora, soprattutto quelle proiettate verso il cambiamento sostanziale della società, dovrebbero tornare a farsi da tramite tra il popolo e le istituzioni, organizzando la partecipazione dei cittadini, affinché essi possano effettivamente “concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”, come Costituzione comanda.

Chi ha vissuto il tempo dei partiti del Novecento conosce la differenza tra un partito vero e un mero comitato elettorale, quali sono invece i partiti di oggi. Sa che mentre quelli producevano una partecipazione di massa mai vista nella storia, questi producono astensionismo di massa; mentre quelli producevano avanzamenti sociali sostanziosi, questi producono sostanziosi, dolorosissimi e generalizzati arretramenti; mentre quelli edificavano dalle macerie un'Italia che riusciva a stupire il mondo, questi la lasciano sprofondare tra la disperazione di milioni di persone, tra i rifiuti, tra le macerie di ponti crollati e paesi terremotati mai ricostruiti.

Quando, però, ci si trova a discorrere di questo argomento nelle varie occasioni, non manca mai chi, dall'alto della sua saggezza, ti dica “eh, ma non possiamo ricostruire i partiti del Novecento”, accusandoti, di fatto, di essere un nostalgico. Ma non c'è nessuna nostalgia, né si vogliono riesumare i partiti del Novecento: essi hanno abbondantemente mostrato tutti i loro limiti, se è vero che siamo giunti alle disperate condizioni attuali. I sinceri democratici, di qualsiasi orientamento politico, dovrebbero invece perorare la nascita di partiti adatti al ventunesimo secolo, e con i mezzi che questo fornisce, tendendo conto della recente e straordinaria esperienza storica maturata. Quell'esperienza, secondo la nostra opinione, non è una storia finita lì, ma solo l'inizio di un'altra storia, che attende di essere vissuta e scritta; ma solo per mezzo di partiti strutturati.

I due partiti al governo, il M5S e il Pd, per quanto destrutturati siano oggi, potrebbero contribuire alla ricostruzione di partiti veri ed operanti secondo Costituzione: il primo, con la sua originale carica democratica neo-partecipativa; il secondo, con la sua esperienza, la sua storia e la voglia di esserci ancora.

Perciò, altro che passo indietro: i partiti facciano un passo avanti. Potrebbe essere questa la prima, fondamentale, prova di effettivo Cambiamento.

Frosinone 16 settembre 2019

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici