Menu
A+ A A-

Nella Val Comino c'è ora un bio distretto

  • Scritto da 

Val Comino 350 260 minIl 23 febbrai 2018 il biodistretto agricolo della Valle di Comino è realtà. In questa data, la Giunta Regionale ha approvato il provvedimento con il quale viene riconosciuto ufficialmente il primo bio-distretto del Lazio. Riguarda oltre 115 aziende agricole e 21 Comuni della provincia di Frosinone. E' importante che questa innovazione sia partita proprio dalla Provincia di Frosinone.
Questo risultato è il risultato anche di un emendamento che permette di istituire nel Lazio i biodistretti, approvato nell'agosto del 2017 e presentato dalla Consigliera Daniela Bianchi.

Il distretto biologico si chiamerà “Bio-distretto Valle di Comino” e coinvolgerà i comuni di Acquafondata, Atina, Alvito, Belmonte Castello, Casalattico, Casalvieri, Campoli Appennino, Fontechiari, Gallinaro, Pescosolido, Picinisco, Posta Fibreno, San Biagio Saracinisco, San Donato Val di Comino, Settefrati, Vallerotonda, Vicalvi, Viticuso e Villa Latina.Del Comitato promotore, oltre alle aziende e ai Comuni, fanno parte anche il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e l’Associazione “Valle di Comino Bio”.

Il risultato di oggi è stato cocostruito con un confronto costante con associazioni e amministrazioni. Lo scorso 4 luglio in un tour in Valle di Comino accompagnata dall’Assessore Hausmann, abbiamo costruito il percorso per arrivare al biodistretto. Da quel confronto diretto con imprese ed enti locali è nato l’emendamento presentato ad agosto ed approvato dal Consiglio, che ha inserito nella legge sul biologico (L.R. 21/98) il riconoscimento dei distretti biologici.

Può essere una risposta concreta per sostenere l’economia locale della Valle di Comino e del Lazio. Con il bio-distretto, i prodotti provenienti dalla Valle di Comino avranno una forte riconoscibilità sui mercati e più valore per i produttori e per i consumatori. Da oggi, anche una piccola azienda agricola con l'adesione alla rete del biodistretto, potrà facilmente far arrivare i suoi prodotti nei mercati e nei supermarket sfruttando il marchio “biodistretto”.

Allo stesso tempo l’intera Valle avrà una maggiore tutela ambientale, visto che a caratterizzarla saranno le produzioni biologiche,sostenibili e di filiera corta. Per diffondere la cultura del mangiar sano. I promotori pernsano di incentivare l'uso dei prodotti del bio-distretto anche nelle mense scolastiche. Ci saranno anche positive ricadute turistiche, visto che grazie al bio-distretto milioni di persone sapranno che nel Lazio esiste una Valle incontaminata e a pochi passi dal Parco Nazionale d’Abruzzo oltrer che da Roma e Napoli.
Il bio-distretto potrà presto accedere ai fondi regionali ed europei stanziati per il sostegno a questo tipo di aree, grazie a specifiche premialità nei bandi legati all’agricoltura.

Il distretto biologico dimostra che possono esserci nuovi modi per la politica di rappresentare al meglio un territorio: partire dal basso, raccogliere le esigenze dei cittadini e avere la capacità di costruire strumenti nuovi ed efficaci.
Un contributo importante è arrivato dall’Associazione “Valle di Comino Bio”.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici