fbpx
Menu
A+ A A-

“Malkovich, Malkovich, Malkovich"

MOSTRE

Omaggio ai grandi maestri della fotografia. Ad Arpino

di Valentino Bettinelli
conf mostra 360 minL’associazione “Indiegesta”, sodalizio ventennale guidato dal presidente Alessandro Ciotoli, ha presentato la mostra internazionale “Malkovich, Malkovich, Malkovich - Omaggio ai grandi maestri della fotografia”, aperta al pubblico dal 12 giugno al 26 settembre 2021 nelle sale del castello Ladislao di Arpino, sede della Fondazione Umberto Mastroianni.

Una esposizione curata dal maestro Sandro Miller, con l’interpretazione del celebre John Malcovich. Sono 34 i maestri della fotografia cui Miller si è ispirato richiamando a immagini e personaggi pilastri fissati nell’immaginario collettivo: da Marilyn Monroe a Salvator Dalì, da Mick Jagger a Muhammad Alì, passando per Maryl Streep, John Lennon e Yoko Ono.

La conferenza stampa di presentazione, organizzata nella sala teatro dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, ha fatto registrare la presenza della consigliera regionale Sara Battisti e del vicepresidente della Provincia Luigi Vacana, che si sono uniti al presidente di Indiegesta Alessandro Ciotoli, ad Andrea Chietini - presidente della Fondazione Mastroianni - e a Loredana Rea, direttrice dell’Accademia di Belle Arti.

Proprio Loredana Rea ha aperto la conferenza, sottolineando “l’importanza dell’evento per l’intero territorio. Ringrazio l’associazione Indiegesta, motore di questa iniziativa, insieme alla Regione Lazio, la Provincia di Frosinone e la Fondazione Mastroianni”.

Alla consigliera Sara Battisti il compito di rimarcare l’appoggio istituzionale della Regione Lazio. “Siamo convinti che le realtà associative del territorio vadano sostenute, perché, come dimostra in questo caso Indiegesta, offrono occasioni di arricchimento culturale e turistico. La cultura è foriera di messaggi positivi e valori importanti, quali la solidarietà, l’inclusione sociale e le pari opportunità”.

Andrea Chietini, presidente della Fondazione Mastroianni, si è detto “entusiasta per quello che sta accadendo grazie a questa straordinaria iniziativa, che rimette il nostro territorio al centro del panorama artistico e culturale della regione. Centrale la collaborazione dell’Accademia, con cui si sta perfezionando una convenzione, che renderà la nostra fondazione uno spazio per i ragazzi dell’Accademia dove poter dar sfogo al proprio talento”.

Il presidente di Indiegesta Alessandro Ciotoli ha ringraziato le istituzioni e gli sponsor per la “preziosa collaborazione e per aver intuito il prestigio dell’iniziativa culturale. Con questa mostra internazionale, la provincia di Frosinone ha l’occasione di rimettersi in gioco e di aprirsi alla riscoperta del territorio dopo le chiusure imposte per la pandemia”.

In chiusura, Luigi Vacana ha ricordato come “Sandro Miller sia un ciociaro in prima battuta, avendo la mamma originaria di Ferentino. Ringrazio Indiegesta per l’intuito, che regala al nostro territorio e alle istituzioni una manifestazione importante. Ci inseriamo, con questo appuntamento, in un circuito internazionale come mai avvenuto in precedenza”.

La mostra, dunque, si appresta a tagliare il nastro di partenza. Appuntamento per il 12 giugno presso il Castello Ladislao di Arpino, con l’esposizione presente fino al prossimo 28 settembre.

Pubblicato in da Ceccano
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici