fbpx Clicky
Menu
A+ A A-

Ceccano. Ci sarebbe da ridere…se non fosse patetico!

  • Scritto da  Laura Liburdi e Luigi Mingarelli

CECCANO. Partiti

Prc-Se Circolo “5 Aprile” Ceccano

ceccano palazzo antonelli 350 253Ci sarebbe da ridere ogni volta che ascoltiamo l’amministrazione Caligiore ripetere il solito mantra con cui addossa tutti i grandi mali di Ceccano ai passati amministratori ,genericamente apostrofati come“quelli di prima”. Peccato che , dopo la tirata di orecchie arrivata dalla Corte dei Conti, relativamente alla gestione finanziaria per il periodo 2013-2019, sentire ancora (e leggere sul giornale ) che è sempre colpa di “quelli di prima” sia diventato davvero patetico, come patetico e’ sentir dire che tutto va bene e che tutto funziona nell’Amministrazione finanziaria del Comune, contrariamente a quanto specificato nella delibera della sopracitata Corte, che ha riscontrato, a carico del Comune di Ceccano, la presenza di - riportiamo testualmente- "illegittimità-irregolarità, suscettibili di pregiudicare, anche in prospettiva, gli equilibri economico-finanziari dell’Ente in ordine ai seguenti aspetti:
- reiterato ricorso e contabilizzazione dell’anticipo di tesoreria;
- gestione dei residui e andamento delle riscossioni;
- determinazione del fondo pluriennale vincolato;
- composizione del risultato di amministrazione e corretta valorizzazione delle quote da accantonare,vincolare e destinare a investimenti in base ai principi contabili;
- modalità di determinazione e ripiano del disavanzo di amministrazione;
- rispetto della normativa sulla tempestività dei pagamenti commerciali e smaltimento dei residui passivi correnti;
- rapporti di debito/credito con società e organismi partecipati";

Sulla base di tale accertamento la Corte dei Conti ha ordinato al Comune di Ceccano di porre in essere, entro 60 giorni,le misure correttive sul ciclo di bilancio, necessarie a superare le ridette criticità e a darne comunicazione alla Sezione deliberante. Ora, non compete a noi giudicare nel merito la questione, né cimentarsi nella disamina tecnica della delibera della Corte dei Conti, ma questa vicenda ci lascia davvero sgomenti per più di una ragione. Una ad esempio per tutte: la reiterata anticipazione di tesoreria, che è finalizzata a fronteggiare soltanto situazioni di temporanea carenza di cassa; uno strumento a cui gli enti possono ricorrere, ma non in maniera reiterata o continuativa (come ribadito dalla giurisprudenza della stessa corte dei Conti). A questo punto viene da porsi più di qualche domanda. Perché si è fatto un uso così spropositato dell'anticipazione di tesoreria? Quali scelte politico-finanziarie hanno portato a questo? L’appalto HERA puo’entrarci qualcosa, per esempio? Ricordiamo inoltre che, in un articolo apparso su un giornale locale in data 11/07/2021, il Sindaco millantava una gestione virtuosa delle casse comunali, sottolineando come la Corte dei Conti si fosse complimentata con l'amministrazione. Evidentemente siamo noi a non comprendere bene la lingua Italiana ma, ad una lettura della delibera, la situazione ci appare "leggermente" diversa da quella descritta dal Sindaco, soprattutto nel passaggio a Pag. 27, in cui la Corte scrive che "dall’indagine svolta è emersa, tuttavia, la particolare rilevanza degli attuali squilibri di cassa, alla base dell’ininterrotto e cospicuo ricorso all’anticipazione di tesoreria da partedel Comune nel corso degli ultimi esercizi finanziari e del ritardo nello smaltimento dei residui passivi correnti: tale circostanza appare meritevole di specifica considerazione in quanto unita alla persistenza in bilancio di una cospicua mole di residui la cui problematica riscossione rende complessa la sostenibilità delle gravose misure di ripiano del disavanzo intraprese nel corso degli ultimi anni".Una situazione, quella riscontrata dalla Corte dei Conti, che risulta essere meno idilliaca di quella descritta da Caligiore nel suo articolo, in cui mancano doverose risposte e chiarimenti ai cittadini sulle scelte che hanno portato la Città sull’orlo del dissesto. È stata la stessa Amministrazione ad evidenziare , nella nota del 14 Maggio 2021, una situazione di rilevante disavanzo finanziario, tale da giustificare il possibile ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale ... a questo punto ..chi mente? Come fa Caligiore a parlare di situazione sotto controllo? Questa è davvero una mala amministrazione.Inoltre, in sei anni di mandato, non si sono avuti investimenti nello sport ( stadio Popolla ad esempio), il trasporto pubblico è stato ridimensionato al ribasso, quello scolastico è stato esternalizzato, il personale e’ calato di numero, la manutenzione ordinaria delle scuole si è ridotta al minimo, lo stato delle strade comunali è oltremodo pietoso, sono saliti i costi per la raccolta dei rifiuti, si è esternalizzato il servizio della pubblica illuminazione, il cimitero versa in uno stato a dir poco fatiscente, si e’ accettato, con voto di astensione, il Condono proAcea degli oneri concessori dovuti al Comune (quindi si avranno per questo meno entrate), in barba soprattutto ai ceccanesi che stanno subendo quotidianamente interruzioni del servizio idrico....etc.... etc....etc....

Il Sindaco, nel suo intervento, avrebbe dovuto spiegare come intende procedere per il piano di risanamento dei conti, ovveroPRC SE 350 min specificare se metterà mano alle tasche dei ceccanesi, oppure se intende agire in altro modo per far fronte alla decisione della Corte dei Conti. Certo è che, se le casse del Comune sono al verde, i soldi dovranno pur saltar fuori, e a questo punto ci chiediamo se, malgrado questa complicazione, sarà possibile per Caligiore realizzare il suo faraonico programma elettorale, in cui ricordiamo sono previsti degli interventi e delle opere strutturali davvero ambiziose, il cui possibile costo ci appare difficile da sostenere per un comune che, a detta del sindaco, ha scongiurato il dissesto finanziario. L'amministrazione comunale ha condotto una campagna elettorale sostenendo la necessità di garantire, a Ceccano e ai ceccanesi, un'amministrazione capace, competente e trasparente; tuttavia, la descrizione edulcorata sulla questione finanziaria ed i pochi, anzi assenti, riferimenti alle misure correttive che si intendono adottare non sono certo sintomo di chiarezza o rispetto nei riguardi della cittadinanza.

Ricordiamo al sindaco che i ceccanesi hanno il diritto di conoscere la verità, e che questa questione, che non può e non deve passare in sordina, necessita di essere discussa quanto prima in Consiglio Comunale.

 

Ceccano, 16 Luiglio 2021
per il circolo “5Aprile”
Laura Liburdi
Luigi Mingarelli

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

 

Pubblicato in da Ceccano
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici