fbpx
Menu
A+ A A-

Spagnola e Coronavirus: qualcosa è cambiato

Pandemie

centannidallaspagnola 400 mindi Lucia Fabi e Angelino Loffredi - Sentir parlare in questo periodo di Corona Virus con tanta preoccupazione e allarme riconduce automaticamente a pensare a quello che un altro morbo, un secolo fa, procurò ai cittadini di tutto il mondo: la “Spagnola“.
Sappiamo tutti che la contaminazione avvenne sul fronte di guerra francese, nel 1917, da parte di soldati provenienti dagli Stati Uniti. Venne chiamata “Spagnola“ perché solo dalla Spagna, nazione non in guerra, arrivavano notizie veritiere mentre nei paesi belligeranti esisteva la censura.

Carlo Cristofanilli, noto ed apprezzato ricercatore storico, nel suo libro “La Chiesa Abbaziale di San Nicola in Ceccano” scritto nel 1981, riporta che a Ceccano, dal 27 settembre all’8 novembre 1918, l’epidemia causò 240 decessi, più dei ceccanesi morti durante la Grande Guerra, 220, cifra tratta da uno studio realizzato da Luigi Compagnoni in “ Archivio della memoria “ nel 2016.
A proposito delle indicazioni provenienti dalle autorità statali riguardanti in questo periodo lo stare a casa e la proibizione delle Messe, sempre Cristofanilli, ci ricorda che la “Spagnola” non risparmiò nemmeno l’Arciprete don Tullio Felici, originario di Giuliano di Roma e il suo funerale fu celebrato “a porte chiuse“.

In questi giorni, fortunatamente, si rivolgono tanti ringraziamenti al personale sanitario per l’impegno dimostrato e per i forzati turni di lavoro a cui è sottoposto. A questo proposito ci viene in mente un fatto, non certo encomiabile, accaduto a Ceccano sempre durante l’imperversare dell’epidemia, da parte, nientemeno, del medico condotto Saverio Costantini. La seduta del Consiglio Comunale dell’ 1 dicembre 1918, anche se accompagnata da una verbalizzazione che sembra essere molto prudente, mette in evidenza un agire del professionista non all’altezza della situazione, anzi una fuga dalle proprie responsabilità. Le parole espresse dal Commissario, inviato dal sottoprefetto a dirigere il consiglio, sembrano essere molto significative “L’amministrazione esaurì al riguardo tutte le pratiche, le ricerche per provvedere alla situazione presso il dottore Saverio Costantini, al quale libero del servizio comunale, ricordò il dovere di riprendere nell’ora triste, almeno temporaneamente il suo posto”. Dopo questa doverosa premessa il Commissario diviene ancor più incalzante “Ma il dottor Costantini sordo alle ripetute preghiere si limitò a proporre ed inviare in sua vece interinali, che o per motivi di salute o per ragioni personali abbandoneranno il servizio dopo breve permanenza, lasciando al comune non solo l’angustia della situazione ma il danno di una spesa doppia se non tripla di quello che avrebbe sostenuto col suo titolare”.

Il Commissario aggiunge ancora e precisa “In presenza di questo intollerabile stato di cose, dopo aver avuto dalla Regia Prefettura assicurazioni del suo esonero, fu fatto al dottor Costantini formale invito a riprendere servizio, ma anche a quest’ultimo invito il Costantini rispose seccamente di non poter corrispondere“.

Il Commissario dopo questa chiara ricostruzione dei fatti propone al Consiglio Comunale di Ceccano che il dottor Costantini debba essere considerato dimissionario e ne fa formale proposta. Si vota: 14 accettano ed 1 si oppone.
L’inquietante e dolorosa questione sembra essersi conclusa con un giusto provvedimento ma si riapre il 18 dicembre, con una nuova seduta del Consiglio Comunale. Questa volta però il Commissario non risulta essere tanto severo o ben determinato come in quella precedente. Infatti dopo aver annunciato che il medico ha inoltrato un ricorso si limita a dire “il di lui esonero era stato sospeso dal Ministero della Guerra e non trovavasi in grado di corrispondere all’invito fattogli di riassumere il servizio di medico condotto”.

Non emerge alcuna motivazione a discarico, il tema rimane generico, di difficile comprensione. Il Commissario aggiunge che il Costantini ha fatto seguire notifica del ricorso alla Giunta Provinciale Amministrativa e quindi per “evitare giudizi soccombenti “ propone di annullare la Delibera approvata precedentemente. Cosa che avverrà purtroppo con voto unanime e silente.

Ceccano 12 Marzo 2020

 

Modulo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus

Files:
zip.png Modulo di autocertificazione
(0 voti)

Modulo di autocertificazioine. Mininterno 26 marzo 2020

Data 2020-03-11 Dimensioni del File 456.82 KB Download 45 Scarica

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in 1900 italiano e altro
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici