fbpx
Menu
A+ A A-

Scomparso Edmondo Catallo, maestro del jazz

  • Scritto da  Stefania Catallo

Belle arti. Musica, artisti, autori

 Un ritratto del Maestro di Isola del Liri, che ha fatto della musica la sua ragione di vita

di Stefania Catallo
edmondo catallo 360 min“Nella vita ci vuole stile, e su questo mi sono sempre battuto. Lo ripetevo sempre ai miei musicisti: lo stile è il nostro biglietto da visita”.

Questa la risposta di Edmondo Catallo ad una mia domanda, con la quale gli chiedevo quale fosse stata la sua ricetta per il successo. Uno stile fatto di professionalità quasi maniacale e amore per la musica, che il Maestro ha fatto suo fino alla fine.

Il musicista di Isola del Liri è scomparso lo scorso 28 dicembre, dopo una breve malattia e una lunghissima carriera artistica di successo. Come tutti i creativi, aveva bisogno di grandi orizzonti per esprimere il suo talento: di qui i tantissimi anni vissuti a Nizza, in un ambiente dove poter sperimentare e definire il suo stile personale, che ha trovato la massima espressione nel jazz sia come musicista che come fondatore di un noto club in Costa Azzurra. Le sue collaborazioni artistiche sono state importantissime: dalle serate al Casinò di Monte Carlo a quelle con Sinatra, Bono U2, Renzo Arbore, per citarne alcune; agli arrangiamenti; agli allievi ai quali ha voluto trasmettere il suo amore per la musica, fatto anche di rigore e disciplina.

Giovanissimo, era espatriato per realizzare i suoi sogni e non essere costretto a vivere un'esistenza che sembrava già definita, in cartiera o in fabbrica. Una scelta difficile, soprattutto all' inizio ma che lo ha portato molto lontano. Di lui restano poche tracce audio, segno dell'immediatezza delle sue creazioni musicali; ben più importante è invece l'eredità professionale che ha lasciato a coloro che l'hanno conosciuto, e soprattutto agli amici musicisti e agli allievi.

Con lui non abbiamo perso solo un grande professionista, ma anche un esempio di quanto sia necessario credere alle proprie idee, per compiere il nostro destino.

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici