fbpx
Menu
A+ A A-

Storie in centrifuga

“Storie in centrifuga - Napoli non molla”.  Un segno dei tempi questo libro di Lorenzo Rossomandi e Rossana Germani, illustrato da Carlo Di Camillo. Edito da Temperatura Edizioni e già nelle librerie al costo di 15.00 euro. Da oggi è il Libro del mese di UNOeTRE.it

Le viole dItalia raccontate in unabbazia 400 min2Perchè è un segno dei tempi questo libro?  Dopo molto tempo, finalmente, nelle librerie, un libro che narra di lotte attuali di lavoratrici e lavoratori. Ringraziamo Lorenzo Rossomandi e Rossana Germani* che fanno parte del gruppo delle Sardine Creative ed hanno preso e portato a termine questa importante iniziativa: raccontare la lotta che ha impegnato le maestranze della Whirpool di Napoli ha il segno dell'attenzione all'oggi ed alla sua drdammaticità per chi perde il lavoro. Non è una rievocazione, non un ricordo di imprese degli anni settanta nel secolo scorso. E' attualità vera e viva dei nostri giorni in piena crisi da pandemia del Covid 19.

Dopo due decenni, quasi, di monotono lavaggio del cervello che voleva convincerci che gli operai non c'erano più, che ormai il conflitto sociale era del tutto sparito, questo libro ci riporta con i piedi per terra, il lavoro manca, i lavoratori perdono diritti e chi si deve arricchiere lo fa sempre più in maniera egoistica e spregiudicata.

Questo, racconta il libro "Storie in centrifuga". E come lo fa?
Ecco come lo descrive nella bella prefazione Edegardo Iozia:«Un libro che si legge d'un fiato, perché appassionante, parla di vite vere , di sentimenti profondi, di valori desueti, come l'onore, la parola data, l'impegno, il sacrificio e la lotta. Un libro che definirei di amore tradito e di lotta per difendere con tutto sé stessi la dignità del lavoro che in zone poverissime determinano la differenza tra onestà e criminalità per fame!
Ma il carattere, la forza, la determinazione delle lavoratrici della
Whirlpool (le guerriere n.d.r.) e dei lavoratori è tale che qualcosa dovrà succedere di buono . . .e questo libro cerca di aiutare affinché ciò accacla!
Napoli non molla!»

UNOeTRE.it invita i suoi lettori ad acquisatrlo e a leggerlo, perchè è storia vera dei giorni nostri. IM

Buona lettura

 

*Lorenzo Rossomandi, scrittore, musicista, a tempo perso imprenditore; Rossana Germana, Ragioniera disoccupata, della redazione di CiesseMagazine e redattrice di UNOetre.it

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici