fbpx
Menu
A+ A A-

Fra poco saranno "Vent'anni"

  • Scritto da Ignazio Mazzoli

Perchè nascemmo*

20anni1e3it min

UNOeTRE.it nasce nella primavera del 2012 per proseguire l’esperienza di due testate, dello stesso editore, nate nel giugno 2000:

- "invisibili.eu" che ha indagato le ragioni del "lavoro" insieme alle motivazioni forti della sua rappresentanza politica oggi quasi del tutto assente. Nel mondo globale e nella transizione italiana, è come se vivessimo in una realtà dimezzata. Il lavoro accresce nell'interdipendenza la sua presenza sociale decisiva, ma nella cultura e nella politica è stato reso del tutto subalterno e invisibile.

- "edicolaciociara.it" che ha offerto una tribuna libera di partecipazione, confronto e testimonianza delle vicende politiche e sociali di questa nostra provincia e regione. "Chi vuole, in edicolaciociara.it commenta e confronta le proprie valutazioni con altri. Avvenimenti sociali, attualità politica, informazioni utili trovano posto in questo angolo di appuntamenti spesso quotidiani. Scritti brevi per dire la Vostra, su tutto. Si trova sempre qualcuno pronto a fare le proprie osservazioni per consentire o contrastare." Con questa ispirazione abbiamo operato per 12 anni e questa ispirazione confermiamo per continuare il lavoro di edicolaciociara.it che invita i suoi lettori e visitatori a seguire da ora in poi UNOeTRE.it in nome del suo più puntuale riferimento ideale e morale che appartiene al dettato costituzionale. Infatti, il suo nome vuole essere il riferimento, speriamo rigoroso, agli articoli della Costituzione e vogliamo sottolineare come la nostra analisi e la critica avvengano alla luce principale dell'ispirazione da Essa sollecitata.
Niente episodi isolati nel limbo del proprio territorio, senza origini e senza motivazioni. Ma, accadimenti, fenomeni, insuccessi e risultati sempre e comunque discendenti dalla realtà più generale che ci circonda.

L’area di riferimento di UNOeTRE.it è quella che raccoglie il disagio sociale, prodotto dalle diseguaglianze e dalla limitazione dei diritti socio-economici, del lavoro e dei lavoratori, dalla mancata parità fra i sessi, fra le religioni, fra le provenienze di origine e di razza.

La ispirazione di UNOeTRE.it

Anche al più superficiale degli osservatori non sfugge che per uscire dalla crisi in cui siamo precipitati occorrerebbe rimuoverne le cause. Si tratta di un'ovvietà? Sicuramente, ma tale da mettere in discussione un intero sistema. Infatti, se la crisi è connaturata con il capitalismo, per uscire dalla crisi occorre uscire da questo sistema.

La Costituzione della Repubblica italiana apre le porte a una società di tipo nuovo.

Occorre una civiltà più avanzata, in cui l'economia sia al servizio dell'uomo e non viceversa. La Costituzione della Repubblica italiana, che fonda sul lavoro le premesse dell'uguaglianza e della libertà, apre le porte a una società di tipo nuovo cui anche i movimenti per i beni comuni alludono. Una possibilità che diventa effettiva a una condizione: che coloro i quali subiscono le conseguenze distruttive della crisi, in primo luogo i lavoratori dipendenti uomini e donne, in tutte le loro figure ed espressioni, si uniscano in un'ampia ed efficiente coalizione politica.

Nell'articolo 1 e nell'articolo 3 della nostra Costituzione sono condensati i principi per la realizzazione di un orientamento intellettuale, morale e materiale che faccia asse sulla moderna centralità del lavoro (in tutte le sue articolazioni a cominciare da quella femminile), e che sia rivolta ad aprire una fase di reale cambiamento e di progresso civile per costruire un nuovo protagonismo riformatore nella società e nei territori: non solo perché la Costituzione dichiara che la Repubblica è fondata sul lavoro (art.1), ma perché stabilisce che "è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l'uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del paese" (art. 3).

UNOeTRE.it è la nostra risposta alla chiusura campanilistica e localistica imperante degli ultimi 20 anni. L'Italia in Europa e nel mondo è la realtà in cui ci battiamo per affermare le idee di una nuova società a misura di tutta l'umanità e della natura che la circonda. Ci sembra anche l'unico modo serio per rafforzare la nostra capacità di comprensione delle vicende che si sviluppano nel territorio che più dappresso ci circonda.

 Ignazio Mazzoli, Editore e Direttore

 

 Il logo di questo ventennale è opera di Denise Sarrecchia

 

 

Accompagnammo la prima presentazione con questa informazione: "La bancarotta del capitale e la nuova società" e "Il lavoro senza rappresentanza" di Paolo Ciofi insieme a "Shock economy" di Naomi Klein sono le letture più recenti che ci hanno accompagnato nella stesura di questa nota identitaria di UNOeTRE.it, giornale online.

 

 

Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti con licenza licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. Che si ottiene inserendo il seguente codice HTML: Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Chi è l'autrice/l'autore
Author: Ignazio Mazzoli

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici